Test Scienze della Formazione Primaria 2017: date, quiz e info sulla prova di ammissione

decreto test ingresso scienze della formazione 2016

Pubblicato il decreto contenente le modalità, i contenuti e la data ufficiale del test ingresso scienze della formazione primaria 2017: il test di scienze della formazione primaria 2017 si svolgerà presso ciascuna sede universitaria il prossimo 15 settembre 2017 alle ore 11. Il test ingresso scienze della formazione primaria 2017 si svolgerà infatti in un'unica data a livello nazionale. Tuttavia, la facoltà a numero chiuso rappresenta un'eccezione, perché il test ingresso 2017 è gestito dai singoli atenei, che comunque devono rispettare le regole imposte dal bando del Ministero. Quindi, ogni università pubblicherà il suo bando con tutte le modalità di iscrizione, partecipazione e immatricolazione. I posti disponibili ad oggi sono 6.399.

Ecco come tutto quello che devi sapere sul test ingresso scienze della formazione primaria 2017:

Data del test scienze della formazione nelle università pubbliche: 15 settembre ore 11.00
Durata: 150 minuti
Punteggio risposta esatta: 1 punto
Punteggio risposta non data: 0 punti
Punteggio risposta errata: 0 punti
Numero quesiti: 80
Bonus Lingua: sì, da un minimo di 3 a un massimo di 10 punti
Graduatoria: locale, entrano quelli con il punteggio più alto nella sede universitaria in cui si è svolto il test
Prova: redatta dalle singole università
Punteggio Minimo: 55/80

>> Esercitati con i test d'ingresso proposti negli anni passati

Domande test scienze della formazione primaria

La prova di scienze della formazione primaria è predisposta da ciascuna università, e riguarda ottanta (80) quiz formulati con quattro opzioni di risposta e relativi agli argomenti indicati nel programma ministeriale. I quesiti del test scienze della formazione 2017 sono così suddivisi:

- 40 di competenza linguistica e ragionamento logico
- 20 di cultura letteraria, storico-sociale e geografica
- 20 di cultura matematico-scientifica.

>> Scopri quali argomenti bisogna ripassare per il test d'ingresso di Scienze della Formazione 2017

Test scienze della formazione primaria modalità di svolgimento e punteggi

I test di ingresso per Scienze della Formazione Primaria si svolgeranno il prossimo 15 settembre alle ore 11.00, per una durata di 150 minuti. Per la valutazione del test ingresso scienze della formazione 2017 si terrà conto dei seguenti criteri:

a) valutazione del test scienze della formazione 2017 (max 80 punti):
- 1 punto per ogni risposta esatta;
- 0 punti per ogni risposta errata o non data;

Test ingresso scienze della formazione primaria: punti extra per le competenze linguistiche

La votazione della prova di scienze della formazione primaria verrà integrata in caso di possesso di una Certificazione di competenza linguistica in lingua inglese di almeno Livello B1 del "Quadro comune Europeo di riferimento per le lingue", rilasciata da Enti Certificatori riconosciuti dai governi dei paesi madrelingua. Il punteggio extra del test ingresso scienze della formazione 2017 varia a secondo del livello di cui si è in possesso:

a. B1 punti 3
b. B2 punti 5
c. C1 punti 7
d. C2 punti 10
I punteggi non sono sommabili tra loro.

>> Scopri quali sono gli enti riconosciuti per i punti bonus di competenze linguistiche per il test scienze della formazione

Test ingresso scienze formazione primaria: sbarramento a 55

La graduatoria degli aspiranti all'ammissione al corso di laurea magistrale era costituita dai candidati che sono riusciti ad ottenere una votazione non inferiore a 55/80. Questo vuol dire che se anche ci fossero meno ammessi rispetto ai posti disponibili, il corso si avvierebbe ugualmente. Ecco come si procederà in caso di parità di punteggio al test scienze della formazione 2017 tra gli aspiranti candidati:

a. prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria, storico-sociale e geografica, cultura scientifico-matematica;

b. in caso di ulteriore parità prevale lo studente che ha conseguito una migliore votazione nell'esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore;
c. in caso di ulteriore parità prevale lo studente anagraficamente più giovane.

Leggi il decreto ministeriale contenente le modalità e i contenuti della prova di ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria a.a. 2017/2018

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta