Olimpiadi 2012: tra Voldemort e Poppins, la Vezzali

Alle 21 di questa sera, la cerimonia d’apertura darà il via alle Olimpiadi. La nostra portabandiera sarà la Vezzali: scopri i suoi segreti per vincere

Serena Rosticci
E io lo dico a Skuola.net
 cerimonia apertura olimpiadi 2012, tra harry potter e voldermort, valentina vezzali

Stasera, alle ore 21 (le 22 italiane), la cerimonia inaugurale aprirà ufficialmente le Olimpiadi di Londra 2012. Davanti ad un pubblico di circa 80mila spettatori, l’evento diretto da Danny Boyle ed intitolato “L’isola delle meraviglie", offrirà un tributo alla storia della Gran Bretagna. La cerimonia doveva essere segreta, ma il Sunday Times ha spifferato i particolari quasi nei minimi dettagli.

DA HARRY POTTER A SHAKESPEARE - In un turbinio mirabolante di colori, assisteremo ad una Mary Poppins che scenderà con il suo storico ombrellino a salvare i bambini dal perfido Voldemort, nemico giurato di Harry Potter. Ma non solo: protagonisti della serata saranno anche Crudelia De Mon, William Shakespeare e, a chiudere in bellezza, un concerto di Sir Paul McCartney. Ovviamente, in una serata del genere, non può mancare il mistero: chi accenderà la fiaccola olimpica? Per adesso, il favorito sembra essere Steve Redgrave, ma è ancora tutto da vedere.

VEZZALI, ORGOGLIO NAZIONALE - Ma i veri protagonisti indiscussi dell’evento saranno gli atleti che si sfideranno ravvivando la nostra estate. Gli sportivi azzurri che tiferemo sono già volati a Londra e la nostra portabandiera sarà la leggendaria Valentina Vezzali, vincitrice di ben 5 medaglie olimpiche, 13 mondiali ed 11 europee. “Sto vivendo un emozione forte”, racconta l’atleta nostrana, “la cerimonia rimarrà per sempre uno dei miei ricordi più cari. Poi, il giorno dopo, salirò in pedana per riprendere il mio titolo olimpico. Che possa essere un’olimpiade indimenticabile per tutti noi”.


I SEGRETI DI VALENTINA - Valentina Vezzali è davvero decisa a vincere un nuovo titolo e, dai segreti che ha svelato alle telecamere di Skuola.net, ha tutte le carte in regole per farcela. Il suo obiettivo è quello di eguagliare il record degli americani Al Oerter e Carl Lewis: vincere quattro ori olimpici individuali consecutivi in una gara. Noi scommettiamo che ce la farà e faremo il tifo per lei. In fondo, come ci ha raccontato, “l’importante è avere sempre la convinzione di poter raggiungere qualsiasi traguardo ci si pone”.
E tu per quale atleta farai il tifo?

Serena Rosticci
Registrati via email
In evidenza