Ministro Giannini in videochat: intervista sull'alternanza scuola lavoro

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

ministro giannini

La puntata della Skuola | Tv del 16 novembre alle 16:00 ha visto come ospite di eccezione il ministro Giannini in persona, che è intervenuto e ha risposto alle vostre domande in diretta su un tema che vi sta particolarmente a cuore: l'alternanza scuola lavoro.
Molti di voi sono infatti alla prima esperienza con il progetto e vorranno sapere di più su cosa li aspetta quest'anno scolastico; altri, invece, hanno già preso parte al programma e vorranno dipanare una volta per tutte tutti i dubbi in materia o magari portare la propria esperienza. Tantissimi studenti hanno partecipato lasciando un messaggio sull'apposito box nella pagina della Skuola | Tv, commentando lo streaming su YouTube o il live Facebook sulla nostra pagina. Oltre all'alternanza, abbiamo parlato di altri temi che stanno a cuore a tutti gli studenti.

Riguarda la diretta con il ministro Stefania Giannini

Tutto sull'alternanza scuola lavoro


L'alternanza scuola lavoro verrà valutata all'esame di maturità? E quali saranno le novità dei prossimi anni? Come avere il massimo da questa esperienza? Queste e tante altre domande hanno trovato risposta durante la puntata grazie alle parole del ministro Giannini: il potenziamento dell'alternanza scuola lavoro è infatti una misura fortemente voluta da questo Governo ed è una delle punte di diamante della riforma La Buona Scuola. Il progetto poi, non solo è valutato positivamente dalle scuole e dalle aziende, ma anche dagli studenti. Secondo una recente ricerca di Skuola.net, infatti, questa è tra le novità della riforma più apprezzate dai ragazzi e 1 su 3 sarebbe favorevole a mettersi alla prova con stage e tirocini anche durante le pause scolastiche.

Ministro Giannini in videochat


Il potenziamento dell'alternanza scuola lavoro, tuttavia, è ancora in fase di rodaggio, in quanto la partenza ufficiale, che ha coinvolto le terze classi, è avvenuta appena lo scorso anno. Nel corso di due anni, quando sarà l'intero triennio delle scuole superiori a rientrare nel progetto, verranno coinvolti ben un milione e mezzo di studenti. Un bel numero di ragazzi che si metteranno alla prova con qualcosa di molto diverso (parliamo in particolare dei licei) dalle solite lezioni e verifiche in classe. Per questo il ministro Giannini si è confrontato sul tema con i diretti interessati, gli studenti, al fine di affrontare questo nuovo anno scolastico al meglio.

Non è la prima volta


Il ministro Giannini è già intervenuto nella Skuola | Tv, proprio alla vigilia della prima prova di Maturità 2016 e, oltre a dare preziosi consigli ai maturandi, si è prestata a un simpatico gioco. Ha infatti svelato un indizio niente male sulle tracce che di lì a poche ore gli studenti si sarebbero trovati davanti: a suo dire, se fosse stata un colore, la prima prova sarebbe stata...verde. Ed effettivamente, una delle tracce del saggio breve proponeva di analizzare il tema del paesaggio. Una coincidenza? Forse, ma non è finita lì. Il gioco dei colori è infatti proseguito: alla seconda prova è stato assegnato dal ministro il colore bianco. E infatti la versione di greco trattava il tema della pace. Il clamore sui social e tra i media è stato talmente forte che, riguardo la terza prova, i maturandi hanno giocato sul fatto che potesse essere "rossa" per formare il tricolore, sì, ma anche come il sangue!

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta