Stop allo sciopero scuola dell'8 gennaio: niente vacanze prolungate

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
soft skills

Il ritorno a scuola dopo le vacanze di Natale 2019 è previsto tra il 7 e l’8 gennaio a seconda della regione di appartenenza. Fino a pochi giorni fa erano a rischio, però, tutte le lezioni dell’8 gennaio per il proclamato sciopero nazionale del personale docente e ATA dell’Associazione Sindacale SAESE. Ma la Commissione di Garanzia per l’attuazione dello sciopero nei servizi pubblici ha dato l’altolà al SAESE che, in base ai dati rilevati dall’Aran, ha scarsissimo numero di iscritti e di voti ricevuti per le elezioni RSU, come riportato da Tuttoscuola.


Sciopero scuola 8 gennaio bloccato

L’Associazione Sindacale SAESE – Sindacato Autonomo Europeo Scuola ed Ecologia con nota del 9 dicembre 2019 aveva proclamato lo sciopero nazionale di tutto il personale docente e ATA, a tempo indeterminato e determinato, atipico e precario della Scuola. Diverse le ragioni per le quali il Sindacato ha richiesto lo sciopero: nella nota emanata si evince che l’organizzazione è totalmente contraria ai provvedimenti politico legislativo del governo in ambito scolastico. I punti richiesti sono i seguenti:
  • introduzione della classe di concorso A031 grado - “Scienze degli alimenti” in tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado;
  • introduzione dell’educazione alimentare nella Scuola, oggi di fondamentale importanza in relazione all’aumento dei casi di obesità infantile;
  • divulgazione di stili di vita sani e sostenibili. La Dieta dei Gruppi Sanguigni, riconosciuta da vita, mette insieme salute, sostenibilità ambientale, prodotti e ricette locali, gusto e convivialità. Oggi più che mai dobbiamo educare le nuove generazioni a tutto questo per ridurre i rischi e i danni alla salute e all’ambiente.

La Commissione di Garanzia, tuttavia, ha bloccato lo sciopero e le lezioni dopo le vacanze natalizie riprenderanno regolarmente.
Di seguito il comunicato della Commissione di Garanzia.

"La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica comunica che, in ordine allo sciopero del giorno 8 gennaio 2020 proclamato dall’Organizzazione sindacale Saese, è intervenuta la Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, che, con nota prot. n. 19743 del 16 dicembre 2019, ha stabilito che "l’astensione proclamata dall’Organizzazione sindacale SAESE per la giornata dell’8 gennaio 2020 risulta estranea all’esercizio legittimo del diritto di sciopero costituzionalmente garantito dall’art. 40 e, dunque, non rientra nell’ambito di applicazione della legge n. 146 del 1990, e successive modificazioni".

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

20 gennaio 2020 ore 15:30

Segui la diretta