Lavorare su Facebook si può, scopri come

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

Nell’era delle moderne tecnologie e del digitale che ha cambiato irreversibilmente il modo di comunicare della nostra società, uno dei principali profili professionali affermati nel panorama lavorativo legato alla rete è quello del social media manager. Per capire meglio di cosa si tratta. quali sono le carte in regola per poter intraprendere questa professione e per orientare i giovani al mondo del lavoro, Skuola.net ha chiesto consiglio a Mariapia Ebreo, esperta social media manager.

UNA GIORNALISTA PRESTATA ALLA RETE - Mariapia Ebreo è una giornalista italiana, esperta di comunicazione che ha collaborato con varie testate di primo piano, tra cui Wired. Scesa nel campo della rete dodici anni fa, con spirito di intraprendenza, coraggio e determinazione è diventata una social media manager. Per questo si definisce una “giornalista prestata al mondo della comunicazione”. Una donna, insomma, dalle idee chiare, che ha saputo mettersi in gioco seguendo la propria passione.

SOCIAL MEDIA COSA? - Mariapia Ebreo nel rivolgersi ai giovanissimi interessati ad intraprendere questo mestiere, chiarisce per prima cosa, a scanso di equivoci, in cosa consiste la figura del social media manager. Si tratta di “un profilo professionale capace di creare strategie di comunicazione sfruttando a 360° le opportunità e i percorsi offerti dal web, a partire dai social network, e non solo”. Il requisito fondamentale consiste “nel saper filtrare le notizie, oltre che nell’essere abili a captarle dai social”. L’analisi di verifica delle fonti, come spiega la giornalista, è alla base di questo lavoro. A tal proposito riporta l’esempio tratto da una sua intervista al Responsabile Social Media di Al Jazeera: “i social media manager della prima emittente televisiva del Qatar, ogni giorno analizzano i profili twitter più affidabili dei personaggi particolarmente interessanti che si trovano, ad esempio, negli scenari di guerra”.

DIVENTARE SOCIAL MEDIA MANAGER - Il consiglio dell’esperta a tutti i giovani è innanzitutto quello di studiare molto per poter disporre di un adeguato bagaglio culturale. Per questo mestiere occorrono chiaramente delle “competenze tecniche specifiche, come la conoscenza del linguaggio dei social e del mondo digitale”. Non basta, insomma, aver confidenza con Facebook o Twitter. Un requisito fondamentale è quello di avere le idee chiare e determinate. Una volta compiuta la scelta di intraprendere questa carriera, bisogna sapersi mtere in gioco, proporsi nella giusta maniera e, soprattutto, “impegnarsi con tenacia e grinta per poter restare nel mercato e reggere al meglio la competizione”.

E a te piacerebbe diventare social media manager?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta