Scuole chiuse a Roma e Napoli: i commenti migliori al post dei sindaci

Redazione
Di Redazione
scuole chiuse roma napoli commenti

Venerdì 13 dicembre le scuole sono rimaste chiuse in molte città d’Italia a causa dell’allerta meteo diffusa su gran parte del Paese. Tra queste anche Roma e Napoli. Una decisione che ha fatto esultare migliaia di studenti. Un po’ meno i loro genitori. Il motivo? Le ordinanze che hanno ufficializzato lo stop – comunicate dai due sindaci anche attraverso i propri canali social – sono arrivate solo nella tarda serata di giovedì.
Troppo tardi per organizzare ‘collocazioni’ alternative per i figli, specie se piccoli. Così si è scatenata la macchina dei commenti al veleno. Le bacheche di Virginia Raggi (sindaca di Roma) e Luigi De Magistris (primo cittadino di Napoli) sono state inondate di messaggi ironici ma anche di veri e propri insulti. Skuola.net ne ha selezionati alcuni, che rendono l’idea meglio di mille parole.

Le proteste contro la Raggi, tra sarcasmo e problemi reali

Dove lascio, adesso, mio figlio? Visto che non ho avuto il tempo di organizzarmi? Eccolo il principale problema dei genitori della Capitale. Quello al centro della maggior parte dei commenti al post della Raggi. Alcuni si limitano a protestare adottando però un linguaggio educato, come chi dice “domani il bambino lo porto con me all’ospedale oppure va con il padre a guidare l’autobus?” o chi propone “Posso lasciare i bambini a casa sua?” (della sindaca, ndr). C’è chi la butta sul ridere dicendo “Oggi ho scoperto che i miei figli vanno a scuola nella capanna di paglia dei tre porcellini” o rilanciando “io li farei stare a casa pure col solo, altrimenti si scottano”. Ma c’è pure chi si lascia andare: “Insieme all’ordinanza dovrebbe firmare le sue dimissioni”, chiede un cittadino; “Io la tata h24 come voi non ce l’ho”, tuona un’altra romana.


A Napoli si offre lavoro a De Magistris: Baby sitter o meteorologo?

Di tenore simile i commenti dei cittadini partenopei alla decisione del sindaco De Magistris. Con il consueto tocco d’ironia che contraddistingue i napoletani. “A che ora è prevista l’accoglienza bambini a Palazzo S. Giacomo (sede del Municipio, ndr)?”, si chiede una mamma; “I miei figli ti amano sindaco, io ci proverò”, dice un’altra; “Ci dovrebbe essere un’allerta ogni volta che apri bocca”, commenta sarcastico un altro utente indignato dalla decisione. E c’è pure chi propone al primo cittadino di Napoli, in modo scherzoso e sintetico, di cambiare mestiere: “Grazie Col. Luigi Giuliacci!” - noto meteorologo della Tv, il cui cognome nel commento originale viene storpiato, forse per la foga di dirgliene quattro al sindaco – il suo messaggio di protesta.

Skuola | TV
Prove Invalsi: come prepararsi

Ospite in studio il Responsabile Area Prove Invalsi Roberto Ricci che illustrerà la struttura delle prove, la durata e tutto ciò che c'è da sapere sulle INVALSI.

27 febbraio 2020 ore 15:30

Segui la diretta