Mamma, mi hanno sigillato la scuola!

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

 scuola sigillata

Stamattina diversi studenti hanno trovato una bella sorpresa andando a scuola: il loro istituto chiuso, sigillato con dei nastri bianchi e rossi e con sopra la scritta “Tribunale della giustizia studentesca – Scuola sotto sequestro”. Possiamo immaginare, quindi, lo stupore di questi ragazzi nel vedere la loro scuola impacchettata a dovere. Magari avranno pensato che qualcuno, finalmente, avesse iniziato a sistemare i danni del loro edificio scolastico.

AIUTO, CROLLA TUTTO! – L’iniziativa goliardica, presa da “Avanguardia studentesca” e che ha coinvolto cento scuole italiane, ha avuto infatti l’obiettivo di protestare contro il degrado dell’edilizia scolastica. Questo perché, tutti gli studenti degli istituti che hanno preso parte all’iniziativa rischiano ogni giorno la loro incolumità a causa di palestre inagibili, servizi igienici scadenti e vetri e muri pericolanti.

LA PAROLA AD “AVANGUARDIA” – Lo scopo della protesta? Chiedere al Governo un piano nazionale dell’edilizia scolastica che garantisca l’incolumità di tutti gli studenti. Francesco Di Giuseppe, coordinatore nazionale di “Avanguardia studentesca”, ha infatti detto che: ''Gran parte delle scuole italiane registrano gravi carenze di edilizia scolastica, dalla mancanza di aule e di laboratori, alla carenza di strumenti didattici e insufficienza di strutture sportive. Ad aggravare la situazione è la quasi totale mancanza delle più elementari misure di sicurezza”.

E DOMANI TUTTI IN PIAZZA! – Proprio il degrado dell’edilizia scolastica è uno dei punti per i quali, domani, tantissimi studenti scenderanno in piazza a manifestare con l’obiettivo di far sentire finalmente la propria voce e far valere i loro diritti.

Anche la tua scuola è degradata? Scrivilo in un commento!

Serena Rosticci

Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta