Coronavirus, scuola ed esami di Stato: le risposte alle vostre domande frequenti

domande studenti coronavirus

Scuole chiuse, università chiuse, tutti gli studenti italiani confinati a casa. Questa situazione sta creando non pochi problemi ai ragazzi, soprattutto suscita molti dubbi e domande legittime, che per lo più ancora cercano una risposta. In particolare, più degli altri cercano informazioni quelli che hanno gli esami a fine anno ad aspettarli.

Noi di Skuola.net vogliamo provare a dissipare queste incertezze iniziando a rispondere alle domande che riceviamo più frequentemente. Va’ però specificato che in molti casi il Ministero dell’Istruzione ancora non ha diramato comunicazioni ufficiali in merito a diversi aspetti della vita scolastica degli studenti, indi per cui vi invitiamo a seguirci con costanza per rimanere aggiornati in tempo reale su qualsiasi novità che salterà fuori nelle prossime ore.


Le domande degli studenti
Sono veramente tante le domande che ogni giorno arrivano alla redazione di Skuola.net, che da inizio settimana lavora interamente in smart working, dunque ci sembra giusto cercare di chiarire qualche dubbio. Iniziamo quindi a vedere quali sono le domande più recenti e facciamo un punto della situazione utilizzando le notizie fin qui confermate.

Scuola e coronavirus, le risposte ai vostri dubbi

Ecco una raccolta di domande con argomento la scuola in generale, dalle assenze alle valutazioni.
  • Rischiamo l'anno scolastico?
  • No, questa ipotesi è fuori discussione. Lo stesso ministro dell'Istruzione finora ha cercato di rassicurare gli animi affermando che l'anno sarà valido nonostante le chiusure, puntando su didattica e valutazione a distanza.

  • Le prove INVALSI si faranno?
  • Le prove INVALSI ad oggi sono sospese per la chiusura delle scuole, ma non ci sono indicazioni sul loro possibile annullamento. Al momento sì, si faranno, e l'istituto INVALSI ha fatto sapere la sua disponibilità a riorganizzare le finestre di somministrazione delle prove.

  • La scuola finirà nei primi di giugno come sempre?
  • Dovrebbe finire a giugno come sempre, non sono state fornite altre indicazioni. Le notizie sulla possibilità di prolungare l'anno scolastico che circolano ad oggi sono solamente ipotesi e proposte.

  • Come faranno le scuole con le valutazioni?
  • Il ministero nella nota pubblicata l’8 marzo, a fronte di un periodo di emergenza che potrebbe essere abbastanza lungo, ha prospettato ai docenti la possibilità di ottenere i voti anche attraverso la didattica a distanza e perfino quella di segnare le presenze degli studenti connessi mentre si erogano lezioni. Ovviamente, le modalità e le preferenze degli strumenti didattici da adottare rimangono assolutamente a discrezione del singolo insegnante, compresa dunque la scelta di sottoporre o meno a giudizio il lavoro a distanza degli studenti.

  • Ma queste assenze non contano? Si dovrà portare il certificato medico?
  • Le assenze per forza maggiore dovute alla chiusura delle scuole durante il periodo di quarantena per Coronavirus non vengono considerate assenze per la validità dell’anno scolastico, e quindi non ci sarà bisogno del certificato medico.

  • Per le lezioni da recuperare, si andrà a scuola anche a Giugno?
  • Come chiarito in precedenza, non ci sono ad oggi aggiornamenti ufficiali del calendario scolastico. Le notizie sulla possibilità di prolungare l'anno scolastico che circolano ad oggi sono solamente ipotesi e proposte. Seguendo la didattica a distanza e le lezioni telematiche l'anno non dovrebbe essere prolungato.

  • C'è rischio di essere bocciato se si avevano 4 materie sotto il 6 nel primo quadrimestre? Come si recuperano i debiti del primo quadrimestre?
  • Per i debiti e quindi per le valutazioni di questo quadrimestre il MI con la nota dell’8 marzo 2020 rimette la decisione delle valutazioni telematiche al singolo docente. Quindi spetterà ai vostri professori scegliere le modalità in cui durante questi mesi vorranno valutarvi e in caso farvi recuperare le eventuali insufficienze.

Coronavirus: esame di terza media, Maturità 2020 ed università, le risposte ai vostri dubbi

Di seguito troverete invece le domande relative agli esami, sia di Terza Media 2020, che di Maturità 2020, che universitari.

  • Ci sono novità sulla maturità 2020?
  • Il Ministero dell’Istruzione ha annunciato che, qualora dovesse prolungarsi il tempo di chiusura delle scuole, ci sarà un piano di emergenza per l'esame di Stato, ma non ha comunicato dettagli su quali misure comprende.

  • L’esame di Stato rimarrà lo stesso?
  • Come detto, è probabile che l'esame di maturità presenti cambiamenti in caso si prolunghi ulteriormente l’emergenza: si è parlato di un piano di emergenza ma non si sa ancora di cosa tratti.

  • Annullano gli esami e ci danno il 6 politico (esami di terza media e maturità)?
  • No, non si è mai discusso di questa opzione. Anzi, la ministra dell'Istruzione si è dichiarata contraria a questa evenienza e ha chiesto responsabilità agli studenti.

  • Nell'esame di maturità 2020 i commissari saranno solo interni? Ad oggi l'esame di Stato non è stato modificato, per cui come per gli scorsi anni la commissione sarà mista (3 esterni, 3 interni, più il presidente esterno). Qualora l'emergenza coronavirus continui e dovessero esserci misure speciali per la maturità 2020, sarà il ministero a confermare questa notizia: in questo momento si tratta solo di ipotesi.

  • Gli esami universitari a giugno si faranno o li sposteranno?
  • Per ora sulla sessione estiva non è stato comunicato nulla, ma saranno i singoli atenei a stabilire possibili rinvii e recuperi.
    I provvedimenti governativi presi si fermano al 3 aprile 2020, siamo in attesa di ulteriori informazioni.
    Skuola | TV
    COME NON COMPRARE PIÙ IL PANE ft/Miss Clotilde #DISTANTIMAUNITI

    Gli imperdibili consigli di Valerie Fitness portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

    24 marzo 2020 ore 15:00

    Segui la diretta