Rientro a scuola: 8 regole per sopravvivere

Cristina Montini
Di Cristina Montini

 foto di studente disperato

Svegliarsi presto, dopo circa 3 mesi in cui anche la sveglia era andata in letargo, e ritrovarsi catapultati in quella realtà scolastica fatta di compiti, verifiche ed interrogazioni, no, non è per niente gradevole. E se neanche il piacere di aver ritrovato i vostri compagni ad amici riesce a consolarvi e ad attenuare l’angoscia da rientro, non abbandonatevi allo sconforto e vediamo insieme come fare per riprendere il ritmo vincente.

8. Partire con il piede giusto

Per iniziare bene è fondamentale partire con l’atteggiamento giusto: munitevi di buona volontà, voglia di fare e siate fiduciosi nei confronti delle vostre capacità e potenzialità. Solo in questo modo i consigli che seguiranno saranno efficaci e voi potrete ottenere risultati soddisfacenti.

7. Scegliere il metodo di studio

E se ancora non ne avete uno già sperimentato e brevettato, allora visitate la sezione Metodo di studio dove troverete suggerimenti ed indicazioni utili per imparare ad organizzarvi lo studio e ad ottimizzare le ore da passare sui libri.

6. Scandite la giornata

Definite un numero di ore giornaliere di studio e stabilite una divisione del tempo in funzione dei compiti da svolgere: quando abbiamo un termine ben preciso, infatti, siamo molto più rapidi a svolgere le varie mansioni.

5. Niente distrazioni

Quando iniziate a studiare niente distrazioni! Spegnete o abbassate la suoneria del vostro cellulare, se qualcuno vi cerca potrete rispondere più tardi, quando farete pausa. Sconnettete anche msn, facebook ecc., così non verrete tentati da trilli ed emoticon e riuscirete a mantenere più a lungo la concentrazione. Quello che vi concediamo è Skuola.net che potrete consultare liberamente per dirimere i vostri dubbi ogni volta che trovate un “intoppo” durante lo studio.

4. Un po' di tempo libero

Lasciatevi un po’ di tempo libero (non tutto il pomeriggio, pero!) per passarlo con i vostri amici, per praticare attività sportive o per dedicarvi a qualche attività ricreativa.

3. Usate l'astuzia, non la pigrizia

Se vi capita di finire tutti i compiti del giorno in un tempo più breve rispetto a quanto avevate stabilito, allora provate ad anticiparvi quelli dei giorni successivi. Questo può risultare utile per liberare del tempo da dedicare ad attività costruttive che ancora non avevate pianificato.

2. Sonno regolare

Dopo le vacanze è bene cercare di andare a letto e di svegliarsi sempre alla stessa ora. Il corpo si abituerà così ai nuovi ritmi veglia/riposo imposti dal dover ritornare a frequentare le lezioni.

1. Mangiate bene

Ritornate a un’alimentazione regolare. Il vostro corpo, infatti, può essersi rammollito nei giorni di ingordigia e scarso movimento. Niente diete drastiche o fai da te, ma solo qualche piccolo accorgimento per tornare in forma e ritrovare la giusta concentrazione.


Cristina Montini

Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta