Cuochi e camerieri: i mestieri più ricercati

le dieci professioni più richieste del secondo trimestre 2013 sono stagionali e nel turismo

Assunzioni in aumento nel trimestre appena concluso, con cuochi e camerieri a recitare la parte del leone. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto di Excelsior Unioncamere. Secondo le proiezioni, infatti le assunzioni da Aprile a Settembre sono aumentate del 39,5% rispetto al trimestre precedente. A polarizzare le richieste, sono soprattutto le figure professionali a livello intermedio e basso, mentre sono in calo del 8,3% le assunzioni di figure professionali dal profilo più elevato. E’ complessivamente il settore terziario che rileva una percentuale migliore di assunzioni, che crescono dal 68 all’80%.

IL MOMENTO GIUSTO PER LAVORARE – Rispetto ai primi mesi dell’anno, quelli primaverili sono molto più redditizi per chi cerca un lavoro. Secondo il rapporto trimestrale di Excelsior Unioncamere, infatti, sono aumentate del 39,5% le assunzioni rispetto al trimestre scorso. Il problema è che, all’interno di questa onda positiva, sono soprattutto le figure professionali a livello intermedio e basso a fare la parte del leone, mentre sono in calo del 8,3 % le assunzioni di figure professionali dal profilo più elevato. E’ complessivamente il settore terziario che rileva una percentuale migliore di assunzioni, che crescono dal 68 all’80%.

IL LAVORO STAGIONALE – E’ soprattutto il lavoro stagionale a crescere, forse per l’arrivo della stagione estiva, durante la quale subisce una forte espansione il lavoro del settore turistico e dei servizi. Le assunzioni stagionali dell’ultimo trimestre, infatti, sono cresciute del 48% e le figure più richieste si concentrano in 4 gruppi professionali su 38, che contano il 51% delle assunzioni.

le dieci professioni più richieste del secondo trimestre 2013

BOOM PER CUOCHI E CAMERIERI – Sono le professioni più tecniche e pratiche ad essere le più ricercate. Il profilo professionale di cuochi, camerieri e di addetti ai servizi turistici è il più richiesto del secondo trimestre, le assunzioni aumentano di più del 20% rispetto al primo e i giovani entro i 29 anni specializzati in questo settore sono i più richiesti. Il problema? La crescita di assunzioni rispetto al primo trimestre dell’anno è caratterizzata da contratti di tipo stagionale. Gli altri due settori particolarmente richiesti sono quelli del personale addetto alla pulizia e ai servizi alle persone, il 9,3% del totale, di cui il 55% è comunque stagionale. Il terzo classificato è il settore del personale addetto all’accoglienza, informazione e assistenza alla clientela, che comprende il 5% del totale degli assunti del trimestre, di cui il 30% ha contratto di tipo stagionale.

BASTA RICERCATORI, INGEGNERI E ARCHITETTI – Ma cosa possiamo dire ai ragazzi che puntano a profili di carattere manageriale? Saranno le esigenze delle attività stagionali, ma il calo di assunzioni è una realtà e si assesta al - 8,3%. Le assunzioni di docenti e ricercatori,ingegneri e architetti e altri specialisti sono quelle che perdono più posizioni rispetto alle altre professioni più richieste del periodo. Però, c’è ancora un dato confortante: chi viene assunto come figura specializzata ad alto profilo, viene assunto con contratti non stagionali, che forniscono più stabilità. Infatti, dei 25.600 assunti sotto questo profilo, solo 3100 sono stagionali, mentre la restante e ben più numerosa parte è stata assunta con contratti di altra natura.

E tu cosa sogni di diventare?

Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
I Licei Classici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta