12enne con le costole rotte: ancora prof violenti

Tira il banco sull'alunna: 1 ragazzo su 4 denuncia prof violenti

Un'alunna di seconda media è finita in ospedale a Tolentino (Macerata) con due costole fratturate: la sua prof di lingua straniera le avrebbe infatti tirato contro il banco durante l'ora di lezione. Secondo quanto riportato dai quotidiani, l'insegnante avrebbe usato questa eccessiva "punizione" in seguito al comportamento della ragazzina, da lei considerato ostile. Purtroppo la scuola non è nuova a questi episodi: una recente indagine di Skuola.net ha fatto emergere come 1 ragazzo su 4 ha assistito ad episodi di violenza fisica a scuola. Più della metà, poi, dei 7.500 studenti intervistati ha denunciato casi di violenza psicologica, confessando di essere stato umiliato e insultato pubblicamente almeno una volta dai propri professori.

Problemi con i prof? Ascolta i consigli di Daniele, Admin di Skuola.net

UNA LEZIONE DA DIMENTICARE - Secondo quanto riportano le cronache, la madre della ragazza avrebbe sporto denuncia per l'aggressione. Come si legge su Il resto del Carlino, la stessa mamma ha raccontato come si è scatenata la violenza della prof: l'insegnante stava parlando con una ragazza seduta dietro la studentessa in questione, così lei essendo alta di statura si sarebbe piegata in avanti. Ma la professoressa, credendo che la ragazza volesse farle un torto, a quel punto si sarebbe avvicinata e, dopo averle preso i gomiti, li avrebbe sbattuti con forza sul banco. In seguito glielo avrebbe spinto contro causandole 2 microfratture alle costole, una distorsione al braccio e un ematoma sotto al seno, per 30 giorni di prognosi. I compagni di classe, nei giorni seguenti, avrebbero quindi disertato la lezione per protesta. Il fatto a questo punto sarà discusso dal preside con le autorità scolastiche.

VIOLENZA A SCUOLA, ECCO COSA SUCCEDE IN CLASSE - Questo è un caso estremo di violenza a scuola che, secondo una ricerca di Skuola.net, è meno raro di quanto si pensi. Ben 1 su 4 dei 7.500 ragazzi intervistati ricorda di almeno un prof che abbia alzato le mani in classe. Il dato è composto da circa il 9% che sostiene che l'episodio lo abbia riguardato personalmente, e dal 14% che ha visto picchiare qualcun altro dei suoi compagni. Di che tipo di violenze si tratta? Skuola.net ha raccolto alcune testimonianze: schiaffi, quaderni tirati sul viso, teste sbattute sulla lavagna o addirittura le mani schiacciate nella fessura tra un banco e un altro. Questo ed altro succede nelle classi.

LA VIOLENZA PSICOLOGICA - Ma la volenza non è solo fisica e non sono pochi, purtroppo, i casi in cui i prof non si limitano ai rimproveri. Il 56% dei ragazzi intervistati, infatti, racconta di essere stato insultato o umiliato dal docente almeno una volta, davanti a tutta la classe. Secondo le testimonianze raccolte dall'indagine di Skuola.net, a scuola non è raro trovarsi davanti a insulti razzisti da parte dei prof o umiliazioni su difetti come la dislessia o la balbuzie. Non mancano poi le derisioni pubbliche sull'aspetto fisico degli alunni, soprattutto quelli affetti da obesità o forte sovrappeso. A volte si prendono in causa le condizioni familiari difficili. Altre volte si ricorre a pesanti giudizi sulle capacità intellettive del ragazzo o sulla presunta "disponibilità sessuale" della ragazza. E in conclusione, volano poi le parolacce vere e proprie.

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta