Come in America: in classe con la pistola

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Come in America: in classe con la pistola

Sembra un racconto che viene da una delle high school d'oltreoceano, dove purtroppo non è raro che un teenager riesca a mettere mano su un'arma da fuoco come lo testimoniano i fatti di cronaca, spesso drammatici. E invece questa volta si parla di una scuola italiana, ad Ivrea, in Piemonte. Un ragazzo di 16 anni ha deciso di presentarsi a scuola armato di pistola e proiettili, per l'esattezza 15, e 5 coltelli. Per fortuna una possibile tragedia è stata solo sfiorata: i suoi compagni alla vista delle armi hanno chiamato spaventati la polizia. Oggi il ragazzo è nei guai, denunciato al Tribunale dei minori di Torino per porto abusivo di armi.

NEI GUAI PER UNA RAGAZZA - A quanto pare lo studente voleva difendere l’amica del cuore, lasciata dal fidanzato, e vendicarla così del torto subito, quanto meno minacciando il rivale: non sappiamo come sarebbe potuta finire la vicenda. Le armi sono del padre e regolarmente denunciate. Tra l'altro i genitori, totalmente all'oscuro della vicenda, hanno saputo il fatto dai poliziotti. Le armi erano custodite in cassaforte, ma pare che il sedicenne sapesse dove fossero nascoste le chiavi. Nel giro di poco tempo è la seconda storia che vede protagonisti teenager e armi da fuoco. Questa volta la tragedia è stata solo sfiorata. Ben diverso il caso dell'omicidio di Ancona di solo pochi giorni fa dove Antonio, di appena 18 anni, ha sparato ai genitori della sua fidanzata di 16, causando la morte della madre e il coma del padre.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta