In arrivo i nuovi voti: saranno dalla A alla D

foto di nuovi voti medie

Ebbene, cari ragazzi, avete capito bene. Alla “cara e vecchia pagella” si aggiungerà presto una nuova scheda valutativa. Non si, precisamente, quando questa entrerà in vigore perché, al momento, non ci sono risorse extra per finanziare questa novità. Tuttavia, l’ingresso nel mondo della scuola di questo nuovo “compagno” è previsto nella Circolare del Miur n.3/2015.

LA NUOVA SCHEDA – Per gli studenti che concluderanno le elementari e le medie, alla tradizionale pagella si aggiungerà presto questa nuova scheda che valuterà la capacità di mettere in atto ciò che si è appreso durante il proprio percorso scolastico. Il giudizio, più precisamente, terrà conto di molti aspetti relativi alla vita scolastica tra cui, ad esempio: autonomia (lo studente “è capace di reperire da solo strumenti o materiali necessari e di usarli in modo efficace”), responsabilità (“rispetta i temi assegnati e le fasi previste del lavoro, porta a termine la consegna ricevuta”), partecipazione, rapporto con i propri compagni... . Questi sono solo alcuni degli elementi di cui gli insegnanti dovranno tener conto al momento della valutazione.

Se hai preso delle insufficienze ecco come recuperare, segui nostri consigli!

I NUOVI VOTI – Ma veniamo al dunque. I nuovi voti. Un elemento innovativo introdotto da questa nuova scheda è che i voti saranno espressi in lettere e non in numeri. Il giudizio andrà dalla “A” alla “D”. La “A” corrisponderà al livello “Avanzato” (“L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi complessi, mostrando padronanza nell’uso delle conoscenze e delle abilità; propone e sostiene le proprie opinioni e assume in modo responsabile decisioni consapevoli”), la “B” al livello “Intermedio” (“L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi in situazioni nuove, compie scelte consapevoli, mostrando di saper utilizzare le conoscenze e le abilità acquisite”), la “C” al livello “Base” (L’alunno/a svolge compiti semplici anche in situazioni nuove, mostrando di possedere conoscenze e abilità fondamentali e di saper applicare basilari regole e procedure apprese”), la “D” al livello “Iniziale” (L’alunno/a, se opportunamente guidato/a, svolge compiti semplici in situazioni note”).

“FATE I BRAVI” – Perciò, cari ragazzi, l’unica possibilità che avete per evitare delle “belle D” è quella di “fare i bravi” in classe. Oppure, sperare di finire il vostro percorso scolastico prima che questa nuova scheda entri in vigore.

Daniel Strippoli

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta