Ritorno a scuola, inizieranno le prime e le quinte superiori? L’ipotesi

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Ministra Azzolina, ritorno a scuola graduale: le date in cui potrebbe avvenire

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, recentemente ospite della trasmissione Carta Bianca su Rai3, ha manifestato il suo interesse e il suo impegno nel garantire a tutte le comunità scolastiche delle scuole secondarie un ritorno tra i banchi. La Ministra ha però specificato quali sono le condizioni necessarie affinchè i ragazzi possano tornare tra i banchi e abbandonare così la Dad.
Scopriamo insieme quali sono e quando sarà possibile tornare in classe!

Guarda anche:


Le due condizioni basilari per la riapertura delle scuole


Sicuramente per permettere la riapertura delle scuole però non basta il solo lavoro del Ministero dell’Istruzione poiché secondo la Ministra è imprescindibile anche la collaborazione di tutte le altre forze politiche. In particolare, sono due le condizioni necessarie per garantire un rientro in aula in piena sicurezza: se da una parte deve essere assicurata agli istituti un’ampia disponibilità di test rapidi, dall’altra è fondamentale anche l’elaborazione di un apposito piano di trasporti che possa favorire ulteriori scaglionamenti per gli orari di ingresso e di uscita di studenti e docenti.

Quando sarà possibile tornare a scuola? Le date da scartare


Sono in molti a chiedersi quando potrebbe concretizzarsi uno scenario simile, ma la risposta appare al momento ancora confusa e incerta. L’ultimo Dpcm pubblicato il 5 Novembre con validità fino al 3 Dicembre sarà probabilmente prorogato almeno fino alle feste natalizie, ipotesi secondo cui la data di venerdì 4 Dicembre, per un possibile rientro in classe, verrebbe scartata. Anche il lunedì immediatamente successivo, il 7 Dicembre, poiché è un prefestivo, difficilmente potrebbe essere preso in considerazione dato che in molte scuole le attività scolastiche si sospenderanno per il ponte dell’Immacolata. Tornare a scuola mercoledì 9 Dicembre, due settimane prima dell’inizio delle vacanze, inoltre non avrebbe molto senso poiché le lezioni sarebbero interrotte subito dopo dalla pausa natalizia che si estenderà da martedì 22 Dicembre a mercoledì 6 Gennaio.

Ritorno a scuola dopo pausa di Natale, possibile ma graduale: iniziano le prime e le quinte?


Il ritorno a scuola potrebbe avvenire dunque proprio dopo la fine delle vacanze natalizie, ma non per tutti la data utile sarà proprio il 7 Gennaio 2021. La Ministra ha infatti ribadito l’assoluta necessità di un ritorno in classe graduale: “Noi da parte nostra dobbiamo programmare e preparare secondo una linea prudenziale. Ma il Governo ha interesse che i ragazzi tornino in classe, lo faremo in modo graduale”. Il colore delle Regioni potrebbe inoltre influire sull’organizzazione e sul tempo per predisporre la riapertura delle scuole nelle diverse aree del territorio italiano. Nel caso in cui la situazione sanitaria e sociale consentisse un effettivo ritorno delle comunità scolastiche negli istituti, la prima campanella del nuovo anno non suonerà dunque indistintamente per tutti. Le ipotesi su cui si discute considerano il rientro a scuola o di piccoli gruppi di studenti o delle sole classi prime e quinte che a giugno affronteranno l’Esame di Maturità 2021. Riguardo infine al problema degli Esami di Stato che lo scorso anno si sono svolti in presenza attraverso un solo maxi colloquio orale, Azzolina a Rtl ha dichiarato che per ora è troppo presto per giungere a conclusioni ma nei prossimi mesi sarà sicuramente ascoltata anche la voce dei maturandi.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta