Scoperto l’elisir della giovinezza: studiare tanto

Cristina Montini
Di Cristina Montini

studiare

Avete bisogno di un motivo in più per farvi venire la voglia di studiare? È necessario qualcosa che sia in grado di convincervi dell'utilità di tutte quelle ore passate sui libri? Noi vi proponiamo gli esiti una recente ricerca (britannica, naturalmente!) che dimostra che studiare tanto quando si è ancora giovani, aiuti a mantenere il cervello giovane e ben funzionante anche quando per camminare avremo bisogno del bastone.

LO STUDIO DI CAMBRIDGE - A fare questo studio sono stati dei ricercatori dell’università di Cambridge che hanno somministrato a 9 mila persone un test cognitivo su persone di oltre 65 anni, una prima volta nel 1991 e una seconda volta nel 2002. Dal confronto di questi test è emerso che il primo gruppo di persone a cui è stato somministrato il test ha presentato una capacità di memoria inferiore al secondo gruppo. La causa di tale differenza è stata imputata al fatto che nel periodo tra il 1918 e il 1947, anni in cui nacquero le persone appartenenti al primo gruppo, l’istruzione si fermava tra i 14 e i 15 anni, mentre da quando l’obbligo di istruzione si è elevato si è potuto registrare (nel secondo gruppo) un, seppur lieve, incremento nelle prestazioni di memoria.

STUDIATE E IL CERVELLO RESTERA' GIOVANE - Da ciò gli studiosi britannici hanno dedotto che studiare, tanto e a lungo da giovani, riduce il rischio di essere affetti, da vecchietti, da demenza senile e da tutte le patologie degenerative del cervello. Praticamente studiare sarebbe il nostro trattamento antirughe per mantenere i neuroni giovani e forti...

E IL BRAIN TRAINER ALLORA? - Ma allora tutte quelle menate su quanto siano utili i programmi di brain train, il sudoku e i cruciverba che senso hanno? Di continuo, infatti, passano pubblicità che sponsorizzano i progressi del nostro cervello in sole otto settimane di assiduo “smanettamento” su consolle e pc. Per non parlare dei benefici cerebrali che dovrebbe apportare la brain-palestra a suon di calcoli matematici e logica appuntati sulle caselline di sudoku & co.

ALLENARSI AD IMPARARE - Di sicuro qualsiasi attività che tenga “allenato” il cervello ha una funzione positiva sulla stimolazione intellettuale e, altrettanto vero è che studiare fa bene... e fa bene un po' perché è l'unico modo per passare indenni interrogazioni e compiti in classe. Ma fa bene soprattutto perché è l'unico modo per arricchire la nostra cultura e per insegnare al nostro cervello a ragionare.

Morale: studiate! Ma soprattutto studiate con noi di Skuola.net, che almeno è più divertente!

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta