Mamma e papà: sono loro i miti dei ragazzi

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

i miti del cuore dei giovani sono i genitori: questo il risultato dell'indagine del Centro di studi minori e media

One Direction, Justin Bieber, Violetta, ma aggiungiamo anche qualche attore nostrano come Luca Argentero e Raul Bova. Mettiamo un pizzico di sport scrivendo anche i nomi di Francesco Totti, Valentina Vezzali e Andrew Howe ed avremo la ricetta del mito perfetto. Inutile dire che i nomi scritti fino a qui sono solo degli esempi di alcuni tra i personaggi più idealizzati dagli adolescenti. Anche se oggi sembra che la musica stia cambiano: i miti dei ragazzi non sono più attori, cantanti o sportivi, ma i loro stessi genitori. Insomma, mamma e papà prendono il posto dei divi di Hollywood e compagnia bella. È quanto emerge dalla ricerca “Minori, mass media, vecchi e nuovi miti“ condotta dal Centro di studi minori e media.

MAMMA E PAPÀ MAESTRI DI VITA - L’indagine è stata condotta recentemente dal Centro di studi minori e media in collaborazione con l’Università di Firenze. Un campione di 2.200 studenti di scuole medie e superiori di 11 regioni del nostro Paese ha fornito una risposta al quesito “Chi sono i miti dei giovani d’oggi?”. Ebbene, spodestati cantanti e attori dalla pole position degli idoli dei teenager, si sono aggiudicati il primato della popolarità gli artefici della nascita, i maestri di vita, i migliori e fidati amici su cui ogni individuo possa contare: i genitori. Mamme e papà occupano un posto speciale nel cuore del 61,8% dei ragazzi italiani. Insomma, agli occhi di oltre 6 intervistati su 10 i genitori non hanno rivali in fatto di miti e idoli.

GENITORI E FIGLI: CONDIVIDONO GLI STESSI MITI - Oltre a questo, un altro dato molto significativo è che circa il 22% degli intervistati ha rivelato di nutrire ammirazione per gli stessi idoli dei genitori, percentuale destinata a sfiorare il 30% proprio tra i più giovani. Sono soprattutto i cantanti ad aggiudicarsi il podio dei miti condivisi da genitori e figli, i rappresentanti più noti del mondo musicale che proprio le mamme e i papà hanno fatto conoscere ai piccoli di casa. E così si sviluppano le leggende, vale a dire quei nomi che per generazioni intere restano intramontabili nella memoria della gente. Pensiamo a Lucio Battisti, Vasco Rossi, Mina, Renato Zero e tanti altri.

PERSONAGGI STORICI: RESTANO SUI LIBRI DI SCUOLA - I personaggi storici e i grandi autori della letteratura, quei nomi che campeggiano su pagine e pagine di libri ed enciclopedie, la cui vita e le cui gesta tantissimi studenti conoscono a memoria, sembrano fare poca presa nei loro cuori. Solo 3 intervistati su 10 affermano di avere un mito nella schiera folta dei grandi nomi del passato: spiccano tra questi Alessandro Magno, Garibaldi, Napoleone, Giovanna d’Arco e Cleopatra. Non mancano volti appartenenti alla storia più recente come Martin Luther King, Ghandi e Madre Teresa di Calcutta.

ANCHE GESÙ DIVENTA UN MITO - Non troppo alta anche la percentuale degli studenti che individua nella religione una fonte di miti (circa il 30%). Questo nonostante quasi 4 intervistati su 10 abbiano dichiarato di credere in un dio. In questo senso molti vedono nella figura di Gesù di Nazareth uno degli esempi più grandi da cui trarre ispirazione vedendolo come un vero e proprio eroe, colui che si è sacrificato per il bene di tutta l’umanità.

MITI CLASSICI - Nella classifica degli idoli giovanili, non mancano comunque i classici come Tiziano Ferro, Jovanotti, Ligabue, Vasco Rossi, Eminem, Alessandra Amoroso, Emma e Laura Pausini. Dal mondo del cinema Jhonny Deep e Angelina Jolie, per citarne alcuni direttamente provenienti dal blasonato mondo hollywoodiano.

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta