Corsa ai libri usati: la caccia è iniziata

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

caccia ai libri usati, risparmio grazie ai mercatini del libro

Inizia la "stagione della caccia" ai libri usati. La battaglia delle famiglie contro il caro – libri si giocherà, come sempre, sul terreno dei mercatini dove genitori e ragazzi cercheranno di scovare le offerte più vantaggiose per le loro tasche. Non c'è che l'imbarazzo della scelta: quasi in ogni città italiana esistono librerie specializzate oppure mercatini che vengono allestiti in questo periodo di ritorno a scuola. Su ogni testo si può risparmiare dal 10 al 70% rispetto al prezzo di copertina, a seconda delle condizioni in cui si trovano.

C’È CHI COMPRA E CHI VENDE - Infatti, non sono solo gli studenti i protagonisti dei mercatini, ma anche i loro genitori che, per pagare le rate universitarie dei loro ragazzi, cercano di vendere i libri delle superiori. Inoltre, tra i commercianti improvvisati di testi scolastici, è possibile trovare anche mamme stufe di vedere i libri dei loro figli occupare ogni anno angolo della casa e che, esasperate, tentano di sbarazzarsene provando a guadagnarci qualcosa.

CONSIGLI PER RISPARMIARE - La legge n.169/2008 impone che si possano adottare solo libri per cui l'Editore si sia impegnato a mantenere l'edizione invariata per cinque anni. Insomma questo dovrebbe mettere un freno al fenomeno delle "finte nuove edizioni", cioè le nuove edizioni che avevano cambiamenti minimi rispetto alle precedenti ma tali da costringere gli studenti ad acquistare il nuovo piuttosto che l'usato. Tuttavia come sempre si trovano degli escamotage per aggirare questa legge. Perciò di fronte a una nuova edizione chiedere, o agli insegnanti o al venditore dei libri usati, se e quali sono le differenze: se sono minime, acquistare la vecchia edizione usata, anzichè la nuova, permetterà di risparmiare anche il 50% rispetto al prezzo di copertina.

AMANTI DEL NUOVO - Ma anche quelli che proprio non riescono a fare a meno del libro nuovo, perché non sopportano di convivere con le sottolineature o le note di altri, possono risparmiare al mercatino dell'usato. Infatti spesso si trovano testi dati agli insegnanti in copia saggio. Si riconoscono perché privi del talloncino triangolare in copertina e vengono venduti in genere col 20% di sconto perché pari al nuovo.

GIRARE PER LE CLASSI – Inoltre, sempre la legge impone che le scuole siano tenute a mantenere le adozioni per cinque anni nel caso della scuola primaria, e per sei anni nel caso della scuola secondaria. Questo permette di andare a caccia di testi usati nella classe accanto alla propria, con un ulteriore vantaggio sia per chi vende sia per chi compra. Infatti nel mercatino dell'usato, i testi vengono acquistati a meno di quanto vengono venduti, questo per garantire un margine al venditore.

EBOOK O CARTACEO? - Chi è in possesso di un iPad o di un eBook Reader ed è deciso a sfruttarlo per lo studio, può risparmiare acquistando i testi scolastici sotto forma di eBook. Infatti, anche se la differenza tra un libro cartaceo ed un eBook non è enorme, moltiplicato per il numero di testi da acquistare il risparmio diventa apprezzabile sulla spesa complessiva.

E tu hai già iniziato la tua ricerca dei libri di testo?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta