Boom iscrizioni: successo primo giorno

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

boom di iscrizioni online, grande successo del Ministero

Grande successo delle iscrizioni online. La famiglie sembrano meno diffidenti dell’anno passato ed i server del Ministero dell’Istruzione molto più resistenti. Tanto che nella sola giornata di ieri sono state inoltrate 78mila domande, ben 53mila in più rispetto al 2013. In una settimana, sono giunte 400mila registrazioni che sembrano aver aiutato a snellire la procedura online. La Lombardia si aggiudica il primato di iscrizioni, con oltre 14.500 domande inoltrate fino a ieri pomeriggio.

IL SUCCESSO DEL MINISTERO

- L’anno scorso il primo giorno di iscrizioni online era andato tutt’altro che bene: alla sera erano state inoltrate 25mila domande di iscrizione, 5mila delle quali solo nella notte, ed i server di Viale Trastevere non avevano retto. Troppe persone collegate nello stesso momento, Ma si sa, dall’esperienza si impara e quest’anno il Ministero non si è fatto cogliere impreparato. Il sito www.iscrizioni.istruzione.it è sempre stato online nonostante il grande numero di famiglie che inoltravano la loro domanda di iscrizione registrando, al massimo, qualche momento di lentezza.

IN LOMBARDIA RECORD DI ISCRIZIONI

- Questo ha fatto in modo che nel pomeriggio le domande inoltrate fossero 59mila, arrivando addirittura a 78mila in serata. Nonostante la giornata di ieri non fosse un “click day” per il quale le scuole accoglievano le iscrizioni in base al criterio temporale di arrivo, la Lombardia è stata la regione da dove è stato inoltrato il maggior numero di domande, ben 14.500. Subito dopo di lei il Lazio, con oltre 6.800 domande di iscrizione inviate. Le famiglie che hanno deciso di prendersela con più calma sono quelle del Molise e della Basilicata, da cui sono state inoltrate rispettivamente solo 129 e 252 domande.

IL MERITO DELLE REGISTRAZIONI

- Il grande successo di ieri è da attribuirsi, probabilmente, anche all’apertura anticipata delle registrazioni che hanno snellito di molto la procedura. Infatti, in una settimana, sono arrivate ben 400mila registrazioni. Anche stavolta il primato se lo aggiudicano Lombardia e Lazio, regioni dalle quali si sono registrate rispettivamente 103.700 e 50.100 famiglie negli ultimi sette giorni. In ogni caso, ricordiamo che per iscriversi c’è tempo fino al prossimo 28 febbraio e che, nonostante le scuole non accolgano le iscrizioni in base al criterio del “chi arriva prima, meglio alloggia”, è bene non ridursi all’ultimo momento per evitare che qualche problema dell’ultimo minuto possa rendere difficoltosa la registrazione.

E tu hai già inoltrato la tua domanda di iscrizione?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta