Ricordiamo le vittime delle mafie: migliaia gli studenti in corteo

Vittime di Mafie, migliaia gli studenti in corteo

Una giornata particolare quella di oggi 21 Marzo soprattutto a Locri, ma anche in altri 4000 luoghi, dove tante sono le iniziative per onorare la XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. La giornata è promossa da Libera e Avviso Pubblico, con la collaborazione di Rai Responsabilità Sociale, Conferenza Episcopale Calabra e con il patrocinio del Comune di Locri e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Il tema di questa edizione, ‘Luoghi di speranza e testimoni di bellezza’, punta sull’importanza di curare l’ambiente e i territori attraverso la responsabilità di persone, cittadini e abitanti.

Perché Locri?

In questo momento a Locri - in Calabria - sono circa 25 mila le persone che, giunte in corteo, sono arrivate a Piazza dei Martiri dove vengono letti i nomi delle vittime innocenti delle mafie. Tante le scuole, gli enti e le associazioni che hanno deciso di partecipare arrivando da tutta Italia, assieme al oro ovviamente i familiari delle vittime. La scelta di Locri non è certo casuale. In Calabria purtroppo la violenza mafiosa è più che mai radicata: la ‘ndrangheta è infatti l’organizzazione criminale più attiva sia per il numero di affiliati che per il consenso che riesce ad ottenere nella popolazione.

Un Giornata che unisce città diverse

Oltre alla cittadine calabrese, sono oltre 4000 i luoghi in cui viene festeggiata la XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Da Verbania a Trapani, passando per Rimini, Prato, Ostia, Napoli, Bari e Olbia solo per citarne alcune, ma non solo. Anche oltre i nostri confini si è deciso di festeggiare questa Giornata così importante. Grazie infatti alla rete latinoamericana ALAS, tante le associazioni che stanno festeggiando a Buenos Aires, Bogotà e Città del Messico. Anche in Europa previste manifestazioni. Quella di quest’anno poi ha un’importanza maggiore perché proprio lo scorso 1° marzo è stata approvata la proposta di legge che ha riconosciuto la data odierna come "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie".

Manlio Grossi
Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta