Lotta alla mafia? Che inizi da scuola per 1 su 3

francesca_fortini
Di francesca_fortini

falcone e borsellino: 1 ragazzo su 2 non conosce la strage di Capaci

La Nave della Legalità si prepara a salpare, portando con sé migliaia di studenti e rappresentanti delle istituzioni, alla volta della Sicilia. Si celebra la giornata in memoria dell’uccisione del giudice Giovanni Falcone. Era il 23 maggio del 1992, quando la sua auto saltò in aria a Capaci. Ma quanto ne sanno oggi, a distanza di 22 anni, gli studenti? Purtroppo poco. E’ quanto emerge da un sondaggio lanciato dal portale per studenti Skuola.net insieme a Mario & The City, programma radiofonico di m2o. Il 51,7% degli intervistati, oltre la metà dei 2500 partecipanti, ammette di non sapere cosa sia accaduto nella strage di Capaci. Appena il 27% ne ha parlato a scuola e il 13% solo in famiglia. Migliorano invece sensibilmente le risposte alle domande legate direttamente ai nomi di Falcone e Borsellino: per l’82% si tratta di due magistrati che hanno combattuto contro la mafia e sono morti per questo e l’11% li descrive come due eroi abbandonati dallo Stato e dalla gente.

UN SACRIFICIO, DA RICORDARE - Tanti gli studenti che, ricordando l’uccisione di Falcone e Borsellino, dichiarano a Skuola.net di vedere i due magistrati come grandi esempi per le nuove generazioni: la pensa così il 57%. Mentre il 25% ritiene che da allora la mafia sia stata combattuta più duramente.

PARTE A SCUOLA LA LOTTA ALLA MAFIA – Questo chiedono i ragazzi: per il 35,5% degli intervistati da Skuola.net, infatti, per combattere le mafie occorre creare una cultura della legalità in classe, nelle scuole. E uno su tre tira in ballo direttamente i politici, dichiarando che la vera guerra alla malavita si porta avanti fermando la corruzione della classe politica.

GUAI A CREARE EROI NEGATIVI - Se ne rendono conto, i giovani, e denunciano come irresponsabile il proliferare di film e serie televisive sulla mafia e sulla malavita organizzata in generale. Il rischio è di creare eroi distorti, romanzando su figure che, di buono, non hanno assolutamente nulla. Il rischio infatti è che diventino affascinanti.
C’è chi dice “ha creato nuovi eroi negativi. esiste un detto che dice: se ne parli bene... se ne parli male, l'importante è che se ne parli! tutti questi programmi non hanno una influenza positiva sulla popolazione perchè esaltano, anzi, la cultura mafiosa... DOVREBBERO FARE PIU DOCUMENTARI RIGUARDO I PROBLEMI CHE LA MAFIA CREA”

E ancora: “hanno dato fascino al mondo della criminalità organizzata, con l’artifizio cinematografico”
Oppure: “alcuni film hanno creato consapevolezza, altri hanno trasmesso solo eroi negativi”.

Lorena Loiacono

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta