La vostra estate in compagnia del solito Pirandello

 foto di ragazza che legge sotto l'ombrellone

Tempo di pausa estiva per gli studenti e, di conseguenza, di compiti per le vacanze. Un classico per i prof di italiano? Assegnare libri da leggere sotto l’ombrellone. Ma i titoli sono ben diversi da quelli che spopolano in libreria tra i best-sellers del momento. E soprattutto, sono sempre gli stessi. Da una nostra ricerca svolta sulle recensioni più cercate nel periodo estivo: dal 2012 ad oggi sono i “soliti noti” a tornare in vetta, in particolare Pirandello, Svevo, Wilde e pochi altri. Segno che sono anche i più assegnati.

IL SOLITO PIRANDELLO - Ed è proprio lui, Luigi Pirandello, l’autore che si guadagna il titolo di “guasta-vacanze” di questi ultimi 4 anni. “Il fu Mattia Pascal” è l’opera che torna maggiormente ai primi posti tra le recensioni più cercate dagli studenti in questi mesi caldi. Segue a ruota “Uno, nessuno, centomila”. Ma non finisce qui. Tra i primi 10 titoli, al nono posto, è presenza fissa degli ultimi anni anche “6 personaggi in cerca d’autore”. Pirandello è quindi ormai un compagno di viaggio “fisso” con cui i ragazzi sono costretti a condividere le vacanze.

foto di pirandello mattia pascal

foto di pirandello uno nessuno e centomila

COCCODRILLI AL MARE?- Ci sono poi quegli autori contemporanei che sono diventati un’abitudine dura a morire per i prof in cerca di libri da assegnare. Uno fra tutti, Francesco D’Adamo, che con il suo “Storia di Iqbal” si piazza al terzo posto tra i libri più cercati degli ultimi 4 anni sul portale studentesco in estate. Insieme a lui, Niccolò Ammaniti e Fabio Geda: il primo, con “Io non ho paura”, e il secondo, con “Nel mare ci sono i coccodrilli”, completano la classifica dei 5 libri più assegnati di sempre, insieme al siciliano romanziere della psicoanalisi.

STRANIERI SI, MA SOLO OTTOCENTESCHI - Non manca la letteratura straniera, ma rigorosamente ottocentesca. Oscar Wilde e Robert Louis Stevenson stracciano la concorrenza con “Il ritratto di Dorian Grey”, “L’Isola del Tesoro” e “Lo strano caso del Dr. Jekyll e di Mr. Hyde”. I due autori inglesi occupano le ultime posizioni della top 10 dell’estate, insieme al nostro Italo Svevo e la sua opera più nota, “La Coscienza di Zeno”.

Ecco il parere dei ragazzi invitati al Quirinale per la Giornata Mondiale del Libro 2015

"NON CI PIACE LEGGERE? MACCHE'!" - Ma se alcuni di questi autori rimangono particolarmente indigesti per i ragazzi, non è solo perché vorrebbero essere liberi di prendere il sole senza portare con sé il più o meno pesante bagaglio. Infatti gli studenti sono ben contenti di leggere libri (anche per la scuola). Anzi, vorrebbero leggere di più: lo confessano ben 2 intervistati su 3 di una nostra recente ricerca. Ma è ben l'80% a voler eliminare dai compiti i classici "mattoni". L’esigenza è rinnovare il programma affiancando generi più vicini ai giovani.

foto di storia iqbal

... MA BASTA MATTONI - Qualche esempio? Se potesse scegliere, ben il 27% leggerebbe a scuola anche i Best Seller contemporanei, come Harry Potter o Hunger Games, mentre un altro 25% preferirebbe temi legati alla propria generazione. Il 13% punterebbe invece su saggi sui fatti d’attualità e circa il 12% spazierebbe tra fantasy e fumetto. Che sia arrivato, perciò, il momento, di mandare in vacanza Pirandello & co?

Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
I Licei Classici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta