Imprenditore di 19 anni finanzia gli studenti

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

Capitale della Cultura del Buon Cibo Festival della Dieta Med-Italiana incontra quest'anno una fruttuosa collaborazione tra 21 studenti e un giovane imprenditore di 19 anni

L’inventiva e lo spirito d’iniziativa imprenditoriale trovano terreno fertile proprio tra i ragazzi: così 21 studenti frequentanti l’ultima classe delle scuole superiori, in collaborazione con un imprenditore di 19 anni, hanno dato vita al progetto dedicato all’enogastronomia “Capitale della Cultura del Buon Cibo_ Festival della Dieta Med-Italiana”. L’evento, giunto quest’anno alla sua terza edizione, si terrà a Lecce tra la fine di aprile e gli inizi di maggio.

L’INIZIATIVA DEGLI STUDENTI- I giovani studenti dell’Istituto Galilei Costa sono impegnati ormai da tre anni in prima persona in una missione fondamentale, quella di restituire alla propria terra il patrimonio della “tripla A: agricoltura, alimentazione e ambiente”. L’iniziativa “Capitale della Cultura del Buon Cibo_ Festival della Dieta Med-Italiana” si fonda proprio su questo principio, e consentirà nelle giornate comprese tra il 26 aprile e il 4 maggio non soltanto di assistere all’esposizione delle produzioni agroalimentari d’eccellenza del territorio, ma anche di partecipare a convegni e seminari a tema. L’obiettivo è quello di rilanciare, anche e soprattutto tra i giovani, i principi genuini di alimentazione e stile di vita ispirati alla dieta Mediterranea.

UN GIOVANE FINANZIATORE- Quest’anno il progetto dei 21 studenti trova sostegno in un giovanissimo, quasi coetaneo, imprenditore della zona. Si chiama Gianluigi Perrotto, ha 19 anni, lavora alla GP-Renewable,e ha deciso di finanziare il Festival della Dieta Med-Italiana. Ad accomunare questo ragazzo agli studenti del Galilei Costa, non è solo l’età, ma anche l’ attaccamento alla propria terra, e la convinzione che il successo di quest’ultima possa camminare di pari passo con quello dei giovani locali impegnati nell’imprenditoria.

COLLABORAZIONE TRA RAGAZZI- Così i 21 studenti alle prese con questo importante evento, si impegneranno per l’occasione ed in linea con la loro battaglia per l’ambiente, anche a pubblicizzare le mini turbine eoliche brevettate e prodotte dal loro giovane finanziatore, turbine che consentono una produzione di energia elettrica alla massima efficienza, senza nessun inquinamento o dispersione di CO2. Dieta mediterranea da un lato, energia prodotta dal vento nel rispetto del territorio e dell’ambiente dall’altro, come anelli di congiunzione della scommessa sul futuro lavorativo di questi ragazzi.

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta