Coronavirus: università e scuole chiuse in Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Stop alle gite

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci
coronavirus gite

Sospese tutte le gite gite scolastiche con effetto immediato. Questo uno dei provvedimenti che il Governo ha deciso di assumere a seguito del Consiglio dei Ministri straordinario che si è tenuto nella serata di sabato 22 febbraio. Per contenere il contagio da coronavirus il Ministero dell’Istruzione, infatti,
ha deciso di limitare gli spostamenti degli studenti disponendo la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all'estero.
Il provvedimento sta per essere formalizzato, ma i post ufficiali della ministra Lucia Azzolina, insieme a quanto riportato sul sito ministeriale, non lasciamo dubbi: i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire già da oggi domenica 23 febbraio 2020. A questo provvedimento vanno ad aggiungersi le chiusure delle scuole disposte a livello locale in alcuni focolai di contagio ma soprattutto la sospensione delle attività didattiche nelle Università di Veneto, Piemonte e Lombardia. In queste ultime regioni lezioni, lauree ed esami sospesi almeno per una settimana. Tuttavia a poche ore di distanza questo provvedimento si è esteso anche alle scuole, che quindi rimarranno chiuse per una settimana in Veneto, Piemonte e Lombardia. Nelle ultime ore si sono accodate anche Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

CLICCA QUI PER AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE




Leggi anche:

Coronavirus e gite scolastiche, cosa accadrà?

Al momento non è possibile sapere quanto durerà questo stop alle uscite didattiche. Si tratta al momento di un provvedimento precauzionale per evitare che il contagio possa espandersi, dato che ormai è accertato che il coronavirus è arrivato sia in Italia che in altri paesi europei. Si trattava di una delle ipotesi prese in considerazione fin dall'inizio dell'emergenza, ma che è divenuta concreta solo dopo che il virus ha iniziato a contagiare cittadini italiani ed europei che in precedenza non avevano effettuato spostamenti o viaggi all'estero, soprattutto nelle aree critiche. Sicuramente un provvedimento che non farà felici gli studenti da un lato, perché la gita è un momento che si attende anche per anni soprattutto in quinto superiore, ma tranquillizzerà tutti quelli che temevano di viaggiare in un contesto così complesso.

Università: chiusura totale in Veneto e Lombardia per una settimana

Il Veneto e la Lombardia sono le regioni italiane dove ad oggi sono stati individuati focolai di contagio, ovvero zone ben definite dove il virus ha potuto contagiare un numero significativo di persone. Si tratta di una situazione in evoluzione di ora in ora, però al momento in cui scriviamo sono le regioni dove si registrano il maggior numero di casi. Per questo motivo sia in Lombardia che in Veneto sono sospese le attività didattiche in tutti gli atenei sicuramente per la settimana che va dal 24 al 29 febbraio. Esami, lezioni e tesi di laurea sono sospese almeno fino al 2 marzo, in attesa che la situazione si evolga.

Scuole chiuse in Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Ulteriori provvedimenti anche a livello locale

A poche ore di distanza dalla chiusura degli atenei, il provvedimento è stato esteso anche in Veneto, Piemonte e Lombardia: scuola chiuse per una settimana. Nelle ultime ore si sono accodate anche Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Tuttavia non sono da escludere ulteriori azioni a livello locale. Le chiusure infatti saranno stabilite su base locale soprattutto in considerazione dei focolai dell'infezione. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha infatti dichiarato nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione le autorità competenti sono tenute ad adottare provvedimenti tra cui la chiusura delle scuole e in generale di tutti i servizi educativi e formativi, a meno che non si svolgano a distanza. Si tratterà di una situazione da monitorare di ora in ora, per cui consigliamo agli studenti di seguire i canali social del comune dove si trova il proprio istituto scolastico. Nei giorni scorsi sono stati adottati provvedimenti di chiusura a Cremona, Piacenza, Crema nonché nell'ormai celebre paese di Codogno, nel lodigiano, letteralmente messo in quarantena.
Skuola | TV
FARE LA SPESA IN QUARANTENA ft/ The Show #DISTANTIMAUNITI

Gli imperdibili consigli dei The Show portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

31 marzo 2020 ore 15:00

Segui la diretta