Carrozza: no al valore legale del voto di Maturità

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Ministro Carrozza contraria al valore legale di voto maturità e laurea

Dopo la cancellazione del bonus Maturità, sono scoppiate le polemiche dei tanti ragazzi che su quel bonus contavano per avere una marcia in più nei test di ingresso: secondo molti di loro, chi ha studiato forte e fatto sacrifici durante i cinque anni di scuola dovrebbe essere premiato rispetto a chi alle superiori ha sempre strappato a stento la promozione, pur avendo la stessa grande motivazione ed essendosi preparato allo stesso modo per il test di ingresso. E' una complessa questione di equità, ma il Ministro Carrozza ha le idee chiare ed è rimasto fermo sulla sua decisione, perché il problema è più complesso e riguarda il dubbio valore di un voto dato in maniera soggettiva da diverse commissioni. Ieri 24 settembre, quando il Ministro è stato ospite di un forum all'ANSA, non si è parlato tuttavia solo di Maturità: concorsi a Medicina, lingue straniere, nuovi programmi scolastici sono stati alcuni degli argomenti sui cui si è espresso il Ministro.

SOGGETTIVO IL VOTO, DUBBIO IL VALORE - Si andrà verso una riforma radicale del sistema di valutazione degli studenti che stravolgerà gli esami di Maturità e il percorso universitario? Per adesso di certo ci sono solo le parole del Ministro, che già in passato ha definito "non equo" il bonus Maturità. Infatti, un punteggio che si basa su condizioni diverse a seconda della scuola, della classe e degli esaminatori non può avere un valore obiettivo. Maria Chiara Carrozza, ospite del Forum di ANSA ieri 24 Settembre, si è detta sfavorevole anche al valore legale del voto di Laurea: "Sono contraria al valore legale del voto di Maturità e di Laurea. Sono contrarissima a dire che bisogna dare valore al voto, soprattutto se abbiamo commissioni che dipendono dalla soggettività". Ha fatto eco a questa dichiarazione il rettore dell'Università di Camerino, Flavio Corradini: "la valutazione deve essere della persona. Le imprese oggi fanno sempre più riferimento a quello che i giovani sanno fare, indipendentemente dal voto di Laurea."

BASTA CONCORSI TRUCCATI - Il Ministro ha toccato, durante il suo intervento, anche altri argomenti spinosi di questi giorni. Sullo scandalo dei concorsi truccati a Medicina, ha dichiarato che "va moralizzato il tema dei concorsi. Servono concorsi nazionali con commissioni nazionali e responsabilità diretta dei commissari." Da tempo gli studenti di Medicina e di altre facoltà denunciano il "baronato" di alcuni professori universitari, che inseriscono i propri pupilli nelle scuole di specializzazione, nei dottorati o in differenti posizioni all'interno delle facoltà, anche a costo di pilotare concorsi ed esami. "E' inaccettabile che un docente dica di un ricercatore 'mi accompagnava a casa', dovrebbe caso mai essere il contrario e cioè che sia il professore ad aiutare il giovane" ha commentato il ministro Carrozza.

UN'ISTRUZIONE MODERNA PER GLI STUDENTI - Programmi nuovi e importanza delle lingue straniere. Queste le priorità per una istruzione moderna per gli studenti: il mondo va avanti ma spesso i ragazzi si fermano al primo novecento. "La storia contemporanea non viene studiata, ho constatato di persona che alcuni studenti non sapevano nulla sull'assassinio di Kennedy o sul '68. Il problema si vede anche sulle scienze: tutti i nostri studenti devono conoscere il Dna altrimenti non si puo' conoscere la contemporaneità" ha detto il ministro Carrozza, e ha poi aggiunto che "bisogna studiare bene una lingua straniera, tanto che vorrei che non si doppiassero più i programmi in tv", affinché i ragazzi imparino a familiarizzare con il mondo di oggi, sempre più aperto alla globalizzazione, e anche la scuola vada in questa direzione.

Per te il voto di Maturità e di Laurea hanno valore?

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta