Insultato su Ask poi picchiato: allarme bullismo

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

un giovane diciassettenne bersaglio degli amici della ex: vittima di pestaggi ripetuti

E’ ancora allarme bullismo. Dalle risse femminili, ai suicidi che continuano a mietere vittime tra gli adolescenti, la cronaca si arricchisce quotidianamente di pagine negative. La firma è sempre la stessa: bullismo o cyberbullismo. Questa volta il malcapitato è un 17enne come tanti altri frequentante un liceo di Bologna, diventato bersaglio di un gruppo di ragazzi amici della sua ex. Finito più volte al pronto soccorso a causa di varie tentate aggressioni, il giovane riceve su Ask insulti e minacce di morte.

LA VENDETTA

- A quanto pare il ragazzo caduto nel mirino di alcuni studenti di un istituto tecnico della città, starebbe scontando l’epilogo di una storia d’amore finita male. Questa la causa delle minacce su Ask.fma te ti ammazzeremo oggi, c...", "è meglio se non vai a scuola, prima o poi ti pesteranno a sangue", "fidati, ti ammazzeremo, meglio se non ti fai vedere”. Dalle parole tuttavia i giovani compagni della ex fidanzata del liceale sono passati ai fatti.

AGGRESSIONI PLURIME

- Così secondo quanto denunciato alle forze dell’ordine, lo studente sarebbe stato aggredito la prima volta all’uscita dal liceo da un gruppo di ragazzi che, dopo averlo circondato e spinto verso un muro, l’avrebbero colpito ripetutamente con calci e pugni in volto e al fianco. Un’incrinatura delle costole e un’infrazione allo zigomo che hanno spedito la vittima al pronto soccorso, non sono evidentemente bastate ai carnefici per placare il loro istinto alla vendetta. Così il giorno seguente al primo pestaggio, hanno tentato nuovamente di assalire il diciassettenne all’entrata, fallendo, e poi durante la ricreazione. Il ragazzo viene però aiutato da una bidella che l’avrebbe fatto rientrare in fretta e poi dalla responsabile scolastica che gli ha assicurato l’uscita da una porta secondaria. Ma gli amici dell’ex sono tenaci e non demordono: così in seguito ad un assemblea di istituto quattro ragazzi si appostano fuori dal liceo e riescono ad aggredire nuovamente il giovane schiaffeggiandolo.

LE CONSEGUENZE DEL CASO

- A parte i danni fisici, costati al ragazzo varie visite al pronto soccorso, non sono mancati chiaramente quelli psicologici. Il giovane, infatti, come dichiara la mamma della vittima a Repubblica.it, è deciso a non frequentare quel liceo e richiede di essere accompagnato all’entrata e all’uscita, come anche alla scuola guida, per timore di essere nuovamente aggredito. Ovviamente la famiglia ha denunciato le aggressioni e la procura ha ricevuto una segnalazione dall’ospedale che ha prestato al giovane assistenza. Ma il caso per il momento resta senza soluzione. E nel frattempo che la giustizia faccia il suo corso, il ragazzo continua a vivere nel timore.
E tu sei mai stato aggredito fuori dalla scuola? Hai mai ricevuto minacce di aggressione su Ask.fm?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta