Bonus cultura, la denuncia di M5S: serate in discoteca al posto di attività culturali

Redazione
Di Redazione

Ormai i neo 18enni conoscono bene il Bonus cultura che attraverso l'applicazione 18App permette loro di spendere un totale di 500 euro per acquistare diversi prodotti. Così come sottolinea il nome, l'incentivo è stato pensato per aiutare i ragazzi ad incrementare i loro interessi legati alla cultura: libri, spettacoli teatrali e tutto ciò che è affine al campo educational. Queste restrizioni sono state pensate per evitare che il bonus venga speso dai ragazzi in maniera inadeguata. Sembrerebbe però che qualcuno sia riuscito ad utilizzare tale agevolazioni per fini tutt'altro che culturali! Scopri dove è accaduto.

L'accaduto

Come riporta il quotidiano online 'Blitz Quotidiano', a Bologna e in generale in gran parte dell'Emilia Romagna, sarebbe avvenuto uno scandalo attorno al Bonus cultura. I consiglieri regionali del M5s Andrea Bertani e Raffaella Sensoli avrebbero denunciato infatti l’utilizzo del bonus per motivi non pertinenti alla sua funzione originaria, ovvero aiutare gli studenti a crescere tramite attività e prodotti educativi. I due pentastellati, come si legge nell'interrogazione sottoposta all'attenzione della loro Regione, citata da 'Blitz quotidiano' fanno riferimento ad alcuni viaggi per ragazzi organizzati da un tour operator a Rimini e Gallipoli: un evento di 5 giorni, tra beach party, aperitivi e feste in discoteca. Tutto ciò per la cifra di 284 euro a partecipante, con la possibilità di pagare attraverso il bonus cultura. I consiglieri fanno comunque presente il loro sostegno a eventi di questo tipo considerati momenti di aggregazione per i giovani. Tuttavia insistono su un controllo maggiore dei fondi statali, chiedendo quindi che tali iniziative vengano tenute fuori dalla portata del Bonus cultura, nato per altri scopi.



Danilo Caporale
Consigliato per te
Le cose migliori e le cose peggiori quando vai alle medie
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Luciano Fontana - #primaprova

Con il direttore del Corriere della Sera commenteremo i fatti di attualità più importanti di quest'anno e capiremo quali consigli bisogna seguire per scrivere un perfetto articolo di giornale durante la prima prova di Maturità 2018.

24 aprile 2018 ore 16:30

Segui la diretta