18app: il bonus cultura potrebbe essere confermato per i 2000

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino

Il bonus cultura da 500 euro per i 18enni potrebbe essere rinnovato anche per il 2018. Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha annunciato, a margine dei lavori parlamentari alla Camera, che il governo è al lavoro per confermare la misura e per trovare le coperture economiche. Nella prossima legge di bilancio la misura, costata lo scorso anno 290 milioni, potrebbe quindi essere prorogata con le stesse modalità e con lo stesso onere finanziario per un anno o, in alternativa, essere stabilizzata.

Bonus 500 euro

Il bonus è stato introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 (art. 1 comma 979), confermato dalla Legge di Bilancio 2017 (art. 1 comma 626). Tutti i ragazzi residenti in Italia, compresi gli stranieri muniti di regolare permesso di soggiorno, che sono diventati o diventeranno maggiorenni nel 2017 possono chiedere il cosiddetto "bonus 18enni" registrandosi entro il 30 Giugno 2018 all’apposito sito creato dal Governo munendosi delle credenziali nazionali di accesso ai servizi online della pubblica amministrazione. Il bonus una sorta di borsellino virtuale di 500 euro offerti dallo Stato per attività culturali come l’acquisto di libri, biglietti del cinema o del teatro, di concerti, di mostre, di gallerie, di parchi naturali. Per coloro che sono diventati o diventeranno maggiorenni nel 2017 l’utilizzo è esteso anche all’acquisto di musica registrata e di corsi di musica, di teatro, di lingua straniera. Il termine di utilizzo è diversificato a seconda dell’anno in cui si diventa maggiorenni: per i maggiorenni del 2016 l’utilizzo scade al 31 Dicembre 2017, per i maggiorenni del 2017 l’utilizzo scade al 31 Dicembre 2018.

Dati un aumento

Al 6 ottobre 2017, in base ai dati forniti dal Ministero della Cultura, sono 8 i milioni spesi dai '99 per la seconda "edizione" del bonus: risultano 7,2 milioni spesi in libri, 513mila euro in musica, 389mila in concerti, 143mila in cinema e 53mila in altro. Sono 93mila i 18enni registrati con un +58% rispetto al 2016.

App bonus 18 anni

C'è anche l'App ufficiale che serve per generare i buoni d’acquisto. Accedete all’applicazione e iniziate la procedura per generare un buono. Inserite la categoria di vostro interesse (biglietto del concerto, libro, ticket d’ingresso…), inserite l’importo esatto e scegliete la tipologia di esercente (se un fisico, quindi un negozio in città o telematico, quindi un ecommerce, per gli acquisti sul web). Una volta generato il buono potete salvarlo sul vostro smartphone e stamparlo. Il buono potrà essere presentato all’esercente quando acquistate l’articolo di vostro interesse.

Come ottenere un'identità digitale

Per poter beneficiare del buono, è necessario ottenere un'identità digitale (SPID). Se non sapete come fare potete seguire la guida disponibile alla pagina dell'App che si intitola "SPID, registrazione e consigli". L’identità SPID si può ottenere gratuitamente o a pagamento, in base al tipo di richiesta che intendete fare.
Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Come salvare una vita: ecco come fare

Hai mai pensato a quanto potrebbe esserti utile saper fare un massaggio cardiaco? Nella puntata di domani, graize agli utilissimi suggerimenti del Dott. Andrea Scapigliati, ti spiegheremo come fare!

19 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta