Bonus cultura, ci sarà anche per i nati nel 2000. E potrebbe essere esteso anche ai 19enni

Redazione
Di Redazione

Dopo le polemiche sull'intenzione - manifestata qualche settimana fa dal neo ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli - di tagliare il Bonus cultura per i 18enni, il governo fa un passo indietro. Lo stesso Bonisoli, infatti, ha recentemente promesso che i 500euro ci saranno anche per i nati nel 2000, che compiranno (o hanno già compiuto) 18 anni nel corso del 2018. La misura, in realtà, era già contenuta nella legge di stabilità relativa al 2018. All'epoca (fine 2017) non erano però stati quantificati i fondi messi a bilancio per finanziare l'operazione 'Bonus' per i prossimi anni. A tranquillizzare tutti ci ha pensato, come detto, direttamente il ministro competente in materia.

Le rassicurazioni del Governo: "Il Bonus ci sarà"

In occasione della presentazione dell'ottavo rapporto “Io sono cultura”, Bonisoli ha annunciato chiaramente:“Il Bonus resta, ma forse verrà cambiato”. Non si sa, infatti, se cambieranno le tempistiche e se saranno solo i diciottenni a intascare i soldi. Il ministro ha infatti spiegato che non vuole decidere da solo su questo fronte, ma che sarà fatta una ricerca tra i giovani, tra quelli che lo dovranno concretamente utilizzare, per capire il miglior meccanismo da adottare. Tra le ipotesi in ballo c'è persino un allargamento dell'agevolazione anche ai 19enni, magari sotto forma di sconto fisso sugli acquisti, ovviamente sempre inerenti la cultura; in modo da agevolare soprattutto coloro che vivono in famiglie con problemi economici.

Cos'è il bonus cultura

Il bonus cultura è stato introdotto dal governo Renzi nel 2015 (ma è diventato operativo solo nel 2016, per i nati nel '98) e poi rinnovato dal governo Gentiloni per il 2017. La sua finalità esplicita è di incentivare “la cultura” tra i ragazzi. Per gestire l'erogazione dei 500euro previsti per ogni ragazzo che diventa maggiorenne è stata creata la piattaforma 18app, un sito (e un'applicazione scaricabile su smartphone o Tablet) che permette ai giovani di generare i voucher per acquistare online o nei negozi che aderiscono all'iniziativa. Alla fine del primo anno sono stati circa 550 mila i ragazzi ad aver usufruito del bonus, per comprare libri, biglietti per cinema, teatri, concerti, ingressi a musei e mostre (e dal 2017 anche musica).

Come funziona?

Dopo l’avvenuta registrazione su 18app, l’applicazione è già in funzione; quindi il neo maggiorenne potrà visualizzare il credito disponibile e acquistare tramite dei buoni, fino alla fine dell’anno, quando il bonus scadrà. Per utilizzare il credito disponibile bisognerà però prima crearlo il buono, specificando se si sta comprando online o al negozio e cosa si sta acquistando, inserendo la somma di denaro di cui si necessita. Sarà generato un codice (numerico o a barre), da mostrare al negoziante o da inserire online, al momento dell’acquisto.


Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta