Attentato Manchester: un minuto di silenzio in tutte le scuole

a

Questa mattina, alle ore 12.00, è stato rispettato un minuto di silenzio in memoria di chi ha perso la vita durante l'attacco di Manchester. Stanotte, alle 23:30 circa (22:30 ora inglese), un attentatore kamikaze si è fatto esplodere causando molti feriti e - stando alle ultime notizie - 22 morti. Il tragico fatto è avvenuto durante il concerto di Ariana Grande, la popstar amatissima dagli adolescenti: per questo gran parte delle vittime è con tutta probabilità molto giovane.
La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli ha inviato una circolare alle scuole perché fossero commemorate nelle classi italiane.

Le parole della ministra sull'attentato di Manchester

"In questa giornata importante, in cui in tutta Italia ricordiamo, insieme a migliaia di ragazze e ragazzi, le stragi di venticinque anni fa per dire no a qualsiasi forma di violenza, ho trovato giusto ricordare le vittime di Manchester all'arrivo a Palermo. Ho voluto dire alle studentesse e agli studenti che era successa una cosa grave e violenta per rafforzare in loro la convinzione che ogni forma di violenza va contrastata. Anche questa è scuola", ha dichiarato Fedeli.

Un minuto di silenzio per le vittime di Manchester

"Per lo stesso motivo chiediamo un minuto di silenzio alle 12.00 in tutte le scuole, per portare il pensiero a quelle giovani e quei giovani che erano ad ascoltare un concerto. E che mentre ascoltavano un linguaggio di pace, la musica, sono rimasti vittime di questa grave violenza".
Skuola | TV
INVALSI 5^ superiore: i consigli dell'esperto

In studio con noi Roberto Ricci, Responsabile Area Prove Invalsi. Con lui capiremo com'è strutturata la prova e le modalità di svolgimento. Sarà un'occasione per toglierti qualsiasi dubbio sui Test INVALSI, potrai infatti inviare la tua domanda e riceverai la risposta in diretta!

25 febbraio 2019 ore 16:30

Segui la diretta