Alternanza (scuola) lavoro in Sardegna: preside blocca tutto

redazione
Di redazione

scuola lavoro

Siamo ormai in piena estate, gli hotel e i centri vacanze sono stracolmi di turisti e famiglie che vogliono godersi (per lo più al mare) i giorni di ferie. E chi offre servizio all’interno delle strutture? Sembrerebbe che non manchino gli studenti in alternanza scuola lavoro, per lo più di istituti alberghieri, impiegati come camerieri. O almeno così racconta questa storia: la preside dell’istituto Ipsar di Sassari ha infatti impedito che gli stage dei suoi alunni si prolungassero per tutta l’estate. Lo riporta La Stampa.

La decisione della preside

"Io non voglio dire che gli albergatori vogliano sfruttare gli studenti per non fare altre assunzioni regolari – racconta la dirigente. L’accordo prevede che ogni studente, in questo specifico caso di istituti alberghieri, abbia il dovere di trascorrere all’interno dell’azienda 400 ore, spalmate nei tre anni precedenti al diploma. La dirigente ribadisce che le ore, è stato deciso, vengano distribuite in modo uniforme nell’arco dei tre anni. Nel caso contrario invece in cui tutti gli stage venissero concentrati in un solo anno, la scuola non si occuperebbe più di formazione ma al contrario procurerebbe solamente operai alle aziende.

Alternanza scuola lavoro?
L’idea iniziale era quella di dare ai ragazzi la possibilità di capire come funziona il mondo del lavoro, tramite uno stage che sarebbe dovuto essere più pratico rispetto al solito. Ma non sempre va così. In particolare all’inizio della stagione estiva, denuncia il quotidiano La Stampa, gruppi numerosi di ragazzi da tutte le regioni si sarebbero recati nelle zone turistiche della Sardegna per poi venire smistati nelle varie strutture. Spesso, addirittura, superano le ore previste secondo gli accordi stipulati tra scuola e azienda.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta