Buon compleanno Boris: la serie tv cult compie 10 anni

redazione
Di redazione

boris

Dieci anni fa debuttava sul piccolo schermo sui canali satellitari FOX e FX Boris, una divertente serie tv - creata dagli sceneggiatori e registi Luca Vendruscolo, Mattia Torre e Giacomo Ciarrapico - nata come critica alla società del nulla televisivo italiano: infatti, anche se legata al mondo della commedia, risulta essere la rappresentazione più onesta del mondo della televisione. Per festeggiare questa ricorrenza, il 4 Aprile gli attori più amati della serie incontreranno gli studenti durante il Sottodiciotto Film Festival a Torino.

Una lente di ingrandimento efficace

La qualità c’ha rotto il... - direbbe René, uno dei personaggi. Quale miglior modo di mostrare il mondo dello spettacolo nostrano se non portando gli spettatori dietro le quinte durante il montaggio delle scene? La storia ha infatti come protagonista Alessandro, un ragazzo appassionato di spettacolo, che, credendo di avere la possibilità di realizzare il suo sogno, si ritrova a fare lo stagista nella produzione della fiction televisiva Gli occhi dal cuore 2, scoprendo ben presto che la televisione non è esattamente come se lo immaginava.
In un paese patria di grandi attori e registi italiani, è incredibile pensare che esistano davvero situazioni come quelle raccontate da Boris: ed ecco allora la possibilità su un vassoio d’argento di vedere rappresentato tutto ciò che avreste voluto dire della tv nostrana! Tutto il marcio che esiste è qui, in 42 episodi, con attrici incapaci, attori che si atteggiano a star di Hollywood e altri raccomandati, o anche addetti ai lavori cocainomani; e se tutti questi personaggi venissero diretti da un regista di talento, che oltretutto deve vedersela con una rete emittente preoccupata solo di risparmiare e che quindi fornisce solo materiali scadenti per la realizzazione della fiction? Come si fa?
Tra i meriti della serie tv c’è anche quello di riuscire a toccare, ad ogni puntata, molti cliché del settore televisivo, arrivando anche a sbeffeggiare l’umorismo becero del cinepanettone italiano: generalmente infatti quando non si sa di preciso dove far andare una storia, allora si inserisce una scena di sesso che distragga la massa dal vuoto narrativo. “Così di botto, senza senso” aggiungerebbe René.

È ora di spegnere le candeline!

Un anno dopo la conclusione della terza stagione, i produttori sono riusciti a far uscire il film (2011). E dopo 10 compleanni, per la prima volta i creatori ed il cast si riuniscono in occasione del Sottodiciotto Film Festival a Torino dal 31 Marzo al 7 Aprile: è un evento creato per dare visibilità ai prodotti audiovisivi realizzati dagli under 18 e al cinema legato al mondo dei giovani. Esattamente Martedì 4 Aprile alle ore 16.00 saranno presenti i registi-sceneggiatori sopracitati, a cui si uniranno i produttori storici Lorenzo Mieli ed Elena Recchia e il cast, tra cui Ninni Bruschetta (nella serie, il cocainomane direttore della fotografia Duccio), Paolo Calabresi (il burbero capo-elettricista Biascica), Carlo De Ruggieri (lo stagista-schiavo Lorenzo), Caterina Guzzanti (l’assistente alla regia Arianna), Corrado Guzzanti (lo psicopatico attore Mariano) e Andrea Sartoretti (uno dei tre sceneggiatori fannulloni).
Verrà trasmessa la prima puntata della prima stagione di Boris e successivamente gli studenti del DAMS avranno l'occasione di poter parlare direttamente con i registi e il cast nel laboratorio multimediale Guido Quazza; nel corso della serata, infine, verranno proiettati diversi materiali inediti, tra cui i provini degli attori durante la fase del casting.
Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta