Bibite e panini nel deserto: arriva il chiosco solare

Mirko C.
Di Mirko C.

Bibite e panini solari: arriva il chiosco ad energia verde

Il primo chiosco solare è stato aperto in Etiopia, presso il Lago Langano. Ricoperta da pannelli fotovoltaici, l'unità modulare vende una varietà di beni agli abitanti del villaggio, dà l'energia per ricaricare le batterie e rimane aperta con le luci accese durante la notte. Il Solarkiosk è sviluppato da Graft, un gruppo di architetti tedeschi.

UNA SOLUZIONE CHE PORTA L'ELETTRICITA' IN ZONE ISOLATE - Oggi, gran parte dell'Africa, così come dell'Asia e del Sud America non è connessa a una rete elettrica pubblica. Le persone in queste aree “Off-grid” (fuori dalla rete) non hanno accesso all'elettricità e sono isolate dal resto del mondo. Le comunità rurali in queste aree sono completamente al buio quando cala il sole, spesso mancano di farmaci di base, di strumenti di raffreddamento sufficienti, così come di ricariche per i cellulari e le batterie dell'auto. Gli abitanti sono costretti a raggiungere la città più vicina per avere i servizi di base: un viaggio che spesso richiede giorni e ha un costo non indifferente.

IN AFRICA SI SPENDE IL 40% DELLO STIPENDIO PER L'ENERGIA - Queste persone utilizzano il 40 per cento delle loro entrate per acquistare il kerosene e le candele per illuminare le loro case e acquistare biomasse per cucinare il cibo. Il risultato è che ampie regioni dell'Africa soffrono a causa della perdita di risorse naturali, tra cui la deforestazione. I servizi energetici di base sono spesso dieci volte più cari nelle comunità prive di rete elettrica che nelle città.

I BENEFICI DEL CHIOSCO SOLARE - Il Solarkiosk potrebbe portare due sostanziali miglioramenti nelle aree rurali dei paesi in via di sviluppo: la promozione dell'energia rinnovabile decentralizzata al di fuori dalla rete elettrica e l'apertura di nuovi canali di distribuzione per tutti i tipi di beni di uso quotidiano e servizi che richiedono l'energia elettrica (bevande fresche, cellulari, farmaci, Internet).
Queste unità modulari a carica solare offrono sia prodotti a energia solare che servizi. I prodotti a carica solare includono lanterne e fornelli. I servizi comprendono la ricarica elettrica di cellulari e batterie automobilistiche, accesso ai computer e a Internet, mantenimento e supporto tecnico, così come la distribuzione di singole parti (cavi, lampade a Led). Inoltre, costituisce un nodo di distribuzione, indipendente da altre risorse energetiche.

BEVANDE FRESCHE E INTERNET NEL DESERTO - Il Solarkiosk è progettato per diventare un luogo di riunione nelle comunità a cui è rivolto. Provvede la luce dopo il calare del sole, bevande fresche dal frigo solare e comunicazione con il mondo esterno attraverso la carica dei cellulari e i servizi Internet.

Fonte: TGCOM24

Commenti
Consigliato per te
Black friday in arrivo: i consigli per sfruttarlo al meglio
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Anzichè di mercoledì, andremo in onda il venerdì. Sei curioso di sapere di cosa parleremo? Segui il nostro sito e lo scoprirai!

1 dicembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta