Hackaton Let's App: vince AGAty l'app per contrastare l'ansia

Progetto Bullismo e Cyberbullismo
In collaborazione con Progetto Bullismo e Cyberbullismo

 Hackathon

Si chiama AGAty e serve a curare i disturbi dell'ansia. E' questa l'app innovativa che si è aggiudicata il primo premio dell'Hackathon Let's App svoltosi il 30 maggio alla Samsung Arena di Milano. Oltre alla squadra vincitrice, altri quattro team - dopo una serie di sfide su vari temi come team building e marketing - si sono portati a casa altri ambiti premi. Noi di Skuola.net abbiamo seguito da vicino l'evento e vi raccontiamo cosa è successo di entusiasmante.

AGAty: ansia non mi fai paura

Un disturbo tanto semplice quanto complesso da affrontare. Questo è il tema alla base dello sviluppo dell'app ideata da Giulia Gasperini e Benajem Abdelbaset, due studenti torinesi che ieri si sono guadagnati l'approvazione della giuria dell'Hackathon e il primo premio: una gita direzione Campus Samsung in Corea. L’app si propone di dare un supporto pratico a quanti soffrono di ansia e, in particolare, agli studenti. Tramite l’app si accede ad una serie di pulsanti che danno accesso a contenuti specifici: Suoni, Games, Exercises, Info. Con il pulsante Suoni, si accede ad una serie di sonorità rilassanti impostate dall’utente stesso. Il pulsante Games nasconde una serie di giochi semplici, scelti per rilassarsi e per aiutare la concentrazione. Il pulsante Exercises apre una sezione ricca di esercizi di respirazione che si possono eseguire in qualsiasi momento. Il pulsante relax dà l’accesso a informazioni e testi sull’ansia. Tutto all'insegna del relax.

Le altre app in concorso: dalla lotta al cyberbullismo alla piattaforma per studiare

Sul podio invece altre quattro app, che non hanno nulla da invidiare alla prima. QuestionMark, degli studenti milanesi del Liceo Scientifico Alessandro Volta, è una piattaforma digitale creata apposta per studenti, in cui è possibile, oltre che risolvere dubbi, approfondire interessi condivisi attraverso una chat privata e amichevole.HAY - How are you, realizzata dagli studenti del liceo scientifico A.Volta, si propone come mezzo di collegamento con gli altri e soprattutto con gli adulti per poter chiedere aiuto e farsi ascoltare. Let’s Offer, degli studenti IIS "G. Marconi" di Torre Annunziata, che consente di avere sotto controllo con pochi click tutte le offerte e gli sconti di grandi catene commerciali, consente di risparmiare tempo e“orientarsi” meglio nella totalità delle offerte disponibili. Pet’s App dei ragazzi del I.I.S.S Leonardo Da Vinci di Fasano, permette invece di consultare i canili, le associazioni e i privati che vogliono donare i propri cuccioli.

L'Hackathon e i numeri di Let's App

Una giornata all'insegna di sfide nel digitale per migliorare le doti di team building e le abilità nelle strategie di marketing, argomenti su cui si sono basate le prove in cui si sono cimentate le cinque squadre partecipanti, e su cui sono stati valutati i team durante la sfida milanese. Tanta partecipazione e grande spirito di competizione per un evento ricco di emozioni, in cui i protagonisti sono stati gli innovatori del domani. Da Milano a Napoli sono stati migliaia gli studenti ad aver partecipato al concorso indetto dal Miur in collaborazione con il Samsung. Oltre 30.000 le iscrizioni e più di 23.000 utenti unici attivi sulla piattaforma di e-learning, con più di 500 progetti presentati sulla piattaforma per l'Hackathon di Milano.
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità