Iscrizioni all'università, a sorpresa nessun calo: matricole in aumento

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino
università ritorno a settembre manfredi

A dispetto della crisi economica innescata dall'emergenza sanitaria per il Coronavirus, crescono gli iscritti alle università e le nuove generazioni non sono scoraggiate dal proseguire il percorso di studi per il loro futuro. Tira, dunque, un sospiro di sollievo il ministro dell'Università, Gaetano Manfredi. Se ci si aspettava un crollo degli iscritti, questo, molto probabilmente non ci sarà.
I dati completi arriveranno a metà ottobre, ma i segnali sulle immatricolazioni - le iscrizioni al primo anno - sono incoraggianti.


Guarda anche


Aumento delle matricole

Rispetto ad un anno fa, così come segnala il Sole 24 Ore, c'è un vero e proprio boom di matricole in alcune città come Palermo (+35%) o Pavia (+28%). Bene anche Padova (+11%) e Catania (+5%). Positive le performance anche degli atenei privati con un buon incremento generale (Cattolica +4%, Bocconi +5%, Luiss +8%). Come confermato dal ministro Manfredi i giovani non rinunciano ad iscriversi all'università, semmai cercano di farlo negli atenei più vicini alla loro residenza o nella loro regione, probabilmente incentivati dalla possibilità di poter seguire le lezioni a distanza: "Anche se sono da completare i primi dati che arrivano dagli atenei ci dicono che abbiamo il 5% di matricole in più" ha affermato il ministro in una recente intervista al quotidiano. Il Covid-19, dunque, starebbe mitigando la migrazione al Nord dei diplomati spinti anche dagli incentivi messi in atto dal governo (quasi la metà degli studenti in corso non pagano tasse o le pagano in modo estremamente ridotto), inoltre probabilmente la spinta verso l'estero si è affievolita, proprio a causa della pandemia, portando i ragazzi a scegliere gli atenei del nostro Paese.


Novità in arrivo per le borse di studio

Le domande di borse di studio, per l'anno accademico 2020/21, registrano invece un aumento del 6% rispetto all'anno precedente: a dirlo, è l'Associazione nazionale degli organismi per il diritto allo studio universitario (Andisu), che ha registrato 276mila richieste quest’anno, rispetto alle 262mila di quello scorso. Inoltre, presto arriveranno novità. Nella legge di Bilancio 2021, infatti, c’è il rifinanziamento (strutturale) degli interventi emergenziali previsti dal decreto Rilancio: oltre 200 milioni, tra i 165 stanziati per aumentare la no tax area (fino ai 25mila euro) e ridurre le tasse (più 8 milioni per Accademie e conservatori) e i 40 destinati al rifinanziamento del diritto allo studio.
Skuola | TV
I metodi di studio più efficaci - School Days Webinar | Matteo Salvo

Quali sono le fasi per apprendere come un vero stratega dell'apprendimento? Matteo Salvo, campione mondiale di memoria, ce lo racconta in un webinar per gli School Days: un’iniziativa di Intesa Sanpaolo in collaborazione con Skuola.net

23 ottobre 2020 ore 15:00

Segui la diretta