Università, due italiane nella top 100 mondiale

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini
pubblicato il The Times Higher Education 100 Under 50 2014: l'Italia conquista due posti in classifica con Milano-Bicocca al 21esimo, e Roma Tre al 100esimo. Gli atenei astri nascenti con meno di 50 anni di storia promettono di guadagnare terreno rispetto alle università storiche

Tra le università neonate e con meno di 50 anni di storia che si sono accaparrate un posto nella classifica dei primi cento migliori atenei mondiali, anche l’Italia si è guadagnata non uno, ma ben due gradini della scala. The Times Higher Education 100 Under 50 2014 è la classifica che ci parla dell’ascesa delle università sorte negli ultimi 50 anni e che, nella competizione con quelle storiche di prestigio centenario, si avvalgono di una reputazione basata sull’eccellenza di parametri oggettivi come insegnamento e ricerca. Ebbene anche le nostre università di Milano-Bicocca e Roma Tre sembrano poter vantare una reputazione da top 100.

LA CLASSIFICA- In vetta alla classifica si collocano per lo più gli atenei asiatici. La Korea conquista il podio con il primo e il terzo posto a Postech e KAIST. A seguirla ci sono Hong Kong e Singapore, piazzatisi rispettivamente al quarto e quinto gradino della classifica. Ma anche l’Europa detiene un buon primato grazie alle giovani università made in Svizzera, Francia, Spagna e Germania, tutte comprese tra le prime due decine della scala internazionale. Occupano un posto marginale, invece, rispetto al monopolio assoluto detenuto nel The Times Higher Education World University Rankings 2013-2014, classifica gemella riguardante tutte le università del pianeta e non solo le più giovani, gli atenei americani.

L’ITALIA C’E’- Arriva 21esima l’Università Milano-Bicocca. Con 47 punti l’ateneo lombardo, nato nel 1998, quest’anno si piazza tra la Germania e la Gran Bretagna, guadagnando due gradini rispetto allo scorso anno. Invece a gran sorpresa riesce a fare il suo ingresso nella top 100 delle giovani università del mondo, Roma Tre che pur collocandosi in coda alla classifica, si è guadagnata quest’anno uno dei posti maggiormente ambiti dagli atenei di tutto il pianeta con meno di 50 anni di storia.

I PARAMETRI- Ovviamente nella costruzione di tale classifica è stato notevolmente ridotto il peso degli indicatori soggettivi, come quello della reputazione accademica, del prestigio e della storia. Sono stati pertanto ricalibrati gli altri parametri che hanno avuto una maggiore incidenza nella determinazione della top 100: l’ambiente di apprendimento (30%), influenza nella ricerca (30%), trasferimento tecnologico e innovazione, internazionalizzazione. E così mentre le università di Harvard, Stanford, Cambridge, Yale, Oxford e Columbia e tante altre, restano saldamente attaccate al prestigio derivato da decenni di storia e al nome di tanti illustri laureati, questi astri nascenti guardano al futuro e promettono di guadagnare sempre più terreno rispetto ai loro veterani competitori.

Margherita Paolini

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta