Test specializzazioni mediche, protesta al Miur

Lorena Loiacono
Di Lorena Loiacono

 Test specializzazioni mediche

Annullato in un primo momento, con tanto di data già prevista per ripetere il test di ingresso per specializzazioni mediche, oggi la prova è valida per il Miur. E per i vincitori che non dovranno quindi ripetere la prova. Ma il malcontento resta, soprattutto tra gli esclusi che si sentono beffati da quello scambio di domande che, pur non essendo rilevante per il ministero, incombe sulla prova e soprattutto su chi ne è rimasto escluso. Tanto che questa mattina i giovani medici sono davanti al ministero di viale Trastevere per protestare: al loro fianco anche l' Unione degli Universitari “in difesa della dignità della professione sanitaria”.


ENNESIMA BEFFA - "Il caos causato dallo scambio dei test – denuncia Gianluca Scuccimarra, Coordinatore dell’Unione degli Universitari - durante le prove per le specializzazioni mediche in questi giorni vede un Miur totalmente incapace di prendersi le proprie responsabilità e un governo che si lava le mani della situazione. Le dimissioni del presidente del Cineca non bastano e rischiano di diventare l’ennesima beffa per i giovani medici che si sono presentati i giorni scorso al concorso per l’accesso alle specializzazioni mediche. E’ necessaria una soluzione immediata. Per questo oggi siamo davanti al MIUR insieme ai giovani medici che aspettano da un anno e mezzo questo concorso e che chiedono risposte concrete”. Gli studenti parlano di ennesima beffa e, in effetti, gli errori del Miur con tanto di annunci e dietrofront negli ultimi anni sono fioccati come se piovesse.

TEST SPECIALIZZAZIONI MEDICHE, BORSE PER TUTTI - L'unica soluzione per l'Unione degli universitari sarebbe quella di concedere le borse di studio a tutti i partecipanti, una sorta di sanatoria per i test di specializzazioni mediche. “Per noi - continua Gianluca Scuccimarra, Coordinatore dell’Unione degli Universitari - l’unica risposta percorribile è quella dei finanziamento e dell’aumento delle borse fino alla copertura totale dei richiedenti, quelle #12milaborse che in tanti sui social chiedono in questi giorni.


"Oggi davanti al MIUR - prosegue l'Udu - chiediamo risposte concrete che se non ci saranno ci vedrà in prima linea mettendo in campo tutti gli strumenti a nostra disposizione: dalla rappresentanza in CNSU, alla mobilitazione fino alle azioni legali”.


Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta