Test di Medicina 2020: come sarà quest'anno?

Paolo Ferrara
Di Paolo Ferrara
test medicina 2020
Dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19 è finalmente uscito il Decreto Ministeriale con tutte le informazioni per le prove di ammissione a Medicina. Il test avrà luogo il giorno 3 settembre 2020 ma a differenza dello scorso i candidati potranno sostenerlo nella sede a loro più vicina in modo tale da limitare drasticamente ogni tipo di spostamento indipendentemente dalla sede scelta.
Ma quali sono gli altri cambiamenti? Scopriamoli insieme.

Guarda anche
  • Professioni sanitarie, ecco le 5 professioni che fanno trovare più lavoro

  • Manfredi: a settembre lezioni ed esami in presenza ma senza abbandonare la DaD

  • Università, no tax area e più borse di studio per evitare il crollo degli iscritti


  • Test di Medicina 2020: cosa cambia dopo il coronavirus


    L’arrivo della pandemia da Coronavirus ha stravolto le nostre vite e cambiato abitudini e stili di vita. Gli atenei italiani sono prontamente passate al digitale, tra lezioni ed esami telematici, ed hanno prontamente iniziato a pensare assieme al Ministero dell’Università i possibili scenari sul rientro in aula. Altra problematica rilevante concerneva i test di ingresso. Per quanto riguarda quello di medicina si conoscono finalmente tutte le informazioni utili grazie al decreto ministeriale del 16 giugno 2020. Ecco come sarà quest’anno.

    Iscrizione al test di medicina 2020: registrazione e scadenze


    Il bando emanato dal Ministero indica che i candidati potranno iscriversi da mercoledì 1° luglio a giovedì 23 luglio 2020 alle 15. Per farlo dovranno collegarsi su portale dedicato, Universitaly, e inviare la domanda seguendo meticolosamente tutte le indicazioni per la registrazione. Il perfezionamento dell’iscrizione, invece, avviene a seguito del pagamento del contributo per la partecipazione al test. Come già accennato, il candidato non potrà svolgere il test presso la sede presso la quale ha fatto domanda, bensì nella sede più vicina in modo da limitare drasticamente ogni tipo di spostamento: sarà quindi il CINECA ad assegnare a ogni candidato, al momento dell'iscrizione, la sede in cui dovrà svolgere il test.
    Per il Corso di laurea magistrale a ciclo unico in medicina e chirurgia e in odontoiatria e protesi dentaria, il candidato potrà eseguire dopo l’iscrizione un test psicoattitudinale comprendente settantadue domande che esplorano il profilo di personalità, l’orientamento accademico e l’orientamento professionale del candidato e sessanta quiz a risposta multipla estratti dalle prove effettuate negli anni scorsi secondo la suddivisione per materia definita dal presente al decreto per il rispettivo corso di laurea.

    Medicina 2020: posti disponibili e punteggi


    Quest'anno i posti disponibili per Medicina 2020 sono 13.072 e dal bando si evince che non ci sono stati grandi cambiamenti circa i quesiti rispetto agli scorsi anni. I candidati, infatti, dovranno rispondere in 100 minuti massimo a 60 quesiti. Ogni domanda avrà come sempre 5 opzioni di risposta di cui solo una sarà esatta. Ecco il numero di quesiti e le materie di riferimento.

  • Cultura generale: 12 quesiti

  • Ragionamento logico: 10 quesiti

  • Biologia: 18 quesiti

  • Chimica: 12 quesiti

  • Fisica e matematica: 8 quesiti


  • Il punteggio minimo per entrare in graduatoria è 20 e il punteggio massimo che si può ottenere è 90. Ecco le specifiche sui punteggi.


    • 1,5 punto per ogni risposta corretta

    • 0 per ogni risposta non data

    • -0,4 punti per ogni risposta errata



    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

    3 marzo 2021 ore 15:30

    Segui la diretta