Giovani e politica: Renzi conquista i ragazzi

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

Renzi conquista il cuore dei giovani

Tutti pazzi per Renzi, o meglio almeno quella parte di giovani che pone ancora le sue speranze in un cambiamento. Infatti, se fino ad un anno fa i ragazzi pensavano che il loro futuro potesse essere rappresentato dalle promesse di Beppe Grillo e del suo M5S, ora a crederlo ancora è solo il 12% di loro, contro il 26% che ripone la sua fiducia nelle mani del leader del Pd. Con un po’ di sorpresa, la politica non è assente dai loro temi di discussione quotidiana, visto che gran parte dei giovani afferma di interessarsene molto spesso. Allo stesso modo, la maggioranza di loro sa che in questi giorni si sta discutendo una nuova legge elettorale in Parlamento, anche se qualcuno non la conosce in maniera approfondita. È quanto emerso da un’indagine su un campione di circa 750 studenti condotta da Skuola.net e Mario and The City, il programma in onda su m2o dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12.

THE WINNER IS…

- Matteo Renzi sembra essere entrato nei cuori di 1 ragazzo su 4. Il suo fare giovanile gli ha permesso di sorpassare altri leader come Beppe Grillo, preferito solo dal 12% degli intervistati, e come l’intramontabile Silvio Berlusconi che, nonostante sia sempre al centro di numerosi scandali, è ancora il più amato da circa il 7% dei ragazzi. Ma c’è anche una grandissima percentuale di giovani, circa 1 su 2, che confessa di non sentirsi per niente rappresentato dagli attuali politici che siedono in Parlamento e che ripone le sue speranze in ben altri nomi che poco hanno a che fare con la politica.

LEGGE ELETTORALE, I RAGAZZI LA CONOSCONO

- I ragazzi sono comunque informati in maniera soddisfacente sul dibattito politico in merito alla legge elettorale. Solo 1 giovane su 4 ignora il tema politico del momento, mentre i restanti si dividono equamente tra chi ne è informato e ha approfondito, e chi, invece, denuncia una conoscenza superficiale. Tuttavia smentito lo stereotipo secondo cui il dibattito politico vivrebbe in un mondo parallelo rispetto all’universo dei giovani.

PARLARE DI POLITICA

- Anche quando si tratta di interessarsi con continuità del tema, circa 1 su 5 dichiara di farlo quotidianamente, a cui si contrappone una percentuale analoga di giovani che confessa un completo disinteresse. Tutti gli altri, che quindi vanno a costituire una netta maggioranza, si informano spesso (23% circa) oppure ogni tanto (37%).

QUELLO CHE I GIOVANI VORREBBERO DIRE…

- Che i giovani non si sentano rappresentati dai politici attuali non è una novità e sono tanti coloro che vorrebbero gridare cosa provano. La sfiducia nei confronti di un cambiamento regna sovrana, tanto che nell’indagine di Skuola.net e Mario and The City, in molti hanno rivolto ai parlamentari frasi come: “Cari politici cominciate a mettere da parte i vostri interessi e tirate fuori la vostra integrità morale. Noi giovani nel futuro in Italia vediamo solo morte”, “Dimettetevi” e “Voi state rovinando il futuro di noi giovani! Vergogna!”.

E tu cosa ne pensi? Ti senti rappresentato dai dati dell’indagine?

Serena Rosticci

Giovani e politica
Aggiorna la pagina se non riesci a vedere l'immagine sottostante

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta