Università italiane: scopri dove è meglio studiare

francesca_fortini
Di francesca_fortini

Qs World University ranking: la posizione delle università italiane

Il QS Quacquarelli Symonds, una compagnia inglese specializzata nell'educazione e lo studio all'estero, stila ogni anno, ormai dal 2004, la classifica delle 800 migliori Università al mondo, in collaborazione con il Times Higher Education, un magazine settimanale specializzato. Anche a Settembre 2013 ha reso pubbliche le sue scelte per questo anno accademico 2013/2014: al primo posto, ormai da anni, il MIT (Massachusetts Institute of Technology), seguito dall'Università di Harvard e da altri atenei inglesi ed americani alle prime 10 posizioni. Cosa dire delle Università italiane? In classifica risultano ben 26 atenei nostrani, anche se il primo a comparire è l'Università di Bologna al 188° posto.

LA CLASSIFICA ITALIANA

- Dopo Bologna, al 196° rank troviamo l'Università degli studi di Roma La Sapienza, e a seguire la Bocconi, il Politecnico e l'Università a Milano, gli atenei di Pisa e Padova, quello di Tor Vergata a Roma, Torino e, ultimo nella top ten italiana, Firenze al 379° posto. Una scalata di diverse posizioni per le nostre eccellenze, rispetto allo scorso anno, in cui la prima italiana, sempre Bologna, appariva solo 194°. Secondo il QS, la forza dell'istruzione italiana è legata alla ricerca tecnologica e alla capacità di formare manager all'altezza: secondo il Times Higher Education, infatti, Bocconi e Sapienza risultano 33 esima e 32 esima in una classifica stilata in base al numero di Ceo laureati in ogni ateneo.


IL PARERE DELL'ESPERTO

- Andrea Lenzi, il Presidente del Consiglio Universitario Nazionale Italiano, ha commentato i dati forniti dalla classifica QS sottolineando come gli atenei italiani abbiano mantenuto, e in ben 14 casi addirittura migliorato, la propria posizione, nonostante le difficoltà della ricerca in Italia e i numerosi tagli imposti dal Governo all'educazione e all'alta formazione. Lenzi ha voluto riportare anche gli ottimi dati ottenuti dall'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (Anvur) nel confronto tra l'Università italiana e l'eccellenza a livello internazionale per quanto riguarda i campi tecnologico e biomedico.


LE PRIME 10 AL MONDO

- Quattro università inglesi dalla terza alla quarta posizione, e cioè: Cambridge, UCL, Imperial College London e l'Università di Oxford. Al primo posto, come già detto, il MIT, che da molti anni ormai non teme concorrenza e, subito dopo, l'Università americana di Harvard. Sempre americani gli atenei dal settimo al decimo rank: Stanford, Yale, Chicago e il California Institute of Technology. In costante risalita, inoltre, le università asiatiche: la prima, la National University of Singapore, si posiziona al 24esimo posto. A cosa serve, quindi, la classifica QS? In poche parole, essa permette di scegliere, in base al proprio Stato d'appartenenza e all'indirizzo di studi che si vuole intraprendere, l'eccellenza relativamente all'insegnamento e alla ricerca.


E tu in quale Università sogni di iscriverti? Cosa ne pensi degli atenei italiani?


Francesca Fortini

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta