Inglese: impararlo d'estate all'università

studiare l'inglese all'interno dell'università John Cabot di Roma durante l'estate

Già Carlo Magno diceva che “conoscere una seconda lingua è possedere una seconda anima”: oggi conoscere l’inglese non è più un optional, specialmente per i giovani: è un must. Parliamoci chiaro, l’inglese è quello che il latino era una volta: la lingua franca e l’unico strumento che permette di appartenere al mondo globalizzato. Questo non vuol dire poter chiacchierare alla meglio su Facebook attraverso frasi semplici e veloci, ma richiede essere padroni della lingua orale e scritta. Chi vuole avere l’opportunità di spostarsi per studio e lavoro, scambiarsi informazioni con chiunque sul pianeta, accedere a vaste riserve di dati (ricerche, articoli, interviste), non può non conoscere l’inglese.

IMPARARE L'INGLESE? D'ESTATE ALL'UNIVERSITA' - Imparare bene l’inglese richiede buona volontà, tempo e il sistema giusto. La scuola spesso non basta. Andare all’estero in vacanza con i nostri amici non funziona quasi mai. Bisogna invece immergersi in un contesto dove si respirano la cultura e le tradizioni del mondo anglosassone. Tutto questo si può, durante l’estate, senza nemmeno lasciare l’Italia. Infatti, le facoltà univeritarie di lingue organizzano spesso per studenti della scuola superiore.

UN INGLESE UTILE PER IL FUTURO - I corsi sono pensati per far acquisire agli studenti piena padronanza delle competenze più importanti, dal parlare in pubblico allo scrivere un saggio breve, spesso molto difficile già in italiano. Dietro la guida di insegnanti universitari, i ragazzi impareranno a scrivere e fare un discorso in pubblico secondo le più avanzate tecniche di public speaking. Insomma, tutte skills molto utili per prepararsi alle sfide del domani e soprattutto per imparare l’inglese in un contesto dinamico, internazionale, e coinvolgente.

Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta