Specializzazioni Medicina: M5S contro Giannini

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

Giannini sfiduciata per i test di medicina

Mozione di sfiducia per il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, e la causa è il test di accesso alle scuole di specializzazione a Medicina. La senatrice del M5S Enza Blundo ha presentato la mozione contro la Giannini perché la ritiene responsabile del caos avvenuto lo scorso ottobre ai test per l’accesso alle scuole di specializzazione di medicina.

LA MOZIONE DI SFIDUCIA – Il procedimento presentato dalla senatrice pentastellata è netto e chiaro. Blundo dichiara dalle pagine del Fatto quotidiano.it, " dopo l’inversione delle prove del 29 e del 31 ottobre, l’annullamento del concorso con tanto di annunciata ripetizione delle prove per il 7 novembre ed il successivo ripensamento del Ministro Giannini con la convalida del concorso attraverso la folle neutralizzazione di 4 domande, dopo la violazione dell’anonimato e la successiva manomissione informatica di oltre 10.000 prove, siamo ormai all’epilogo di questa triste vicenda. […]" La senatrice continua:"si è creato un ping pong istituzionale inaccettabile in cui il Ministro non è né arbitro della competizione, né giocatore e, o subisce gli eventi passivamente, o difende maldestramente il proprio operato facendo danni su danni".

Guarda questo episodio della serie "Esami"

TEST DI SPECIALIZZAZIONE: COSA E’ SUCCESSO – Il 29 e 31 ottobre scorso per circa 11 mila aspiranti medici ci sono stati problemi tecnici in fase di svolgimento dei test per le specializzazioni. Sono stati infatti invertiti i quiz del 29 ottobre con quelli del 31 ottobre, riguardanti le domande generali delle aree mediche e dei Servizi clinici, 30 per ogni area. L’inversione causò dei problemi che portarono all’annullamento delle prove, con una serie di ritardi e ricorsi.

CAOS DEI TEST – Per la senatrice Blundo il ministro dell’Istruzione deve rispondere di quanto si è verificato nei mesi scorsi attorno a questa vicenda, "la Giannini è responsabile di fronte ai medici e alle migliaia di famiglie danneggiati dall’incapacità di una classe dirigente che non ha saputo preservare i principi di regolarità, correttezza, merito e legalità di un concorso pubblico dopo anni di sacrifici e rinunce. Si stanno ledendo i diritti e gli interessi di migliaia di medici, favorendo l’esodo delle intelligenze e costringendo i nostri giovani medici a specializzarsi all’estero"

Carmine Zaccaro

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta