Universitari italiani sfidano il mondo… in corsa

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

giovani italiani in gara con Fiat: ieri l'iniziativa del Face2Face with Fiat

Ogni anno alcuni dei nostri futuri laureati hanno la possibilità di costruire e gestire in pista una vettura da competizione costruita nella loro facoltà e di portarla in gara sfidando altre università straniere. Questa iniziativa si chiama Formula SAE Italy, e ogni anno coinvolge oltre 2000 laureandi provenienti da molti paesi del mondo. Per tenere alto l’onore dei nostri studenti e magari scovare quale giovane talento, la Fiat è scesa in campo per fornire qualche trucchetto ai nostri futuri maghetti delle monoposto.

FACCIA A FACCIA CON FIAT – Proprio ieri circa 100 studenti universitari si sono ritrovati al Centro di Sicurezza di Orbassano (Torino), per l’evento “Face2Face with Fiat”. In tempi di forte crisi occupazionale per i giovani di Casa Nostra, un’opportunità come quella offerta da Fiat di cui parliamo oggi sembra essere ormai un’oasi nel deserto. In attesa della decima edizione della Formula SAE Italy che si terrà a cavallo tra il prossimo agosto e settembre, gli studenti hanno così potuto usufruire dei pareri dei tecnici Fiat a disposizione e delle strutture, ottenendo consigli di vario tipo dal design alle motorizzazioni. La giornata si è svolta all’insegna di workshop tecnici, prove su pista, visite guidate alla Galleria del Vento e al Centro Sicurezza. Al “Face2Face with Fiat” ha inoltre preso parte anche Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer della region EMEA di Fiat-Chrysler. Insomma, per dirle nei termini tanto cari al reality “The Apprentice”, il Boss.

FORMULA SAE ITALY- Tra poco meno di sei mesi ruggiranno i motori della Formula SAE Italy, in cui i nostri studenti gareggeranno spalla a spalla contro più di 80 team provenienti da 22 nazioni. Oltre ai principali paesi europei, concorreranno Canada, Egitto, Estonia, India, Israele, Malta, Russia e Turchia. I concorrenti italiani provengono dalle università di Brescia, Calabria, Padova, Parma, Perugia, Salento, Pisa, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata, Politecnica delle Marche e i Politecnici di Milano e Torino: oltre 2000 saranno i laureandi e neolaureati in ingegneria che presenteranno un prototipo di auto da corsa valutato poi da una giuria di esperti del mondo automotive. Qui potete trovare una lista di tutti i team iscritti (http://www.ata.it/it/formulaata/view/21/formula-sae-italy-formula-electric-italy-2014/iscritti/), alcuni dei quali vincono già per il naming: Sapienza Corse, Salento Racing Team, Scuderia Tor Vergata e via dicendo…

UN TRAMPOLINO DI LANCIO- Proprio lo scorso anno sono stati circa 100 i giovani ingegneri assunti dalla Fiat nel settore della Ricerca e Sviluppo Veicoli, Motori e Cambi. E anche quest’anno si intravedono buone prospettive per le giovani eccellenze che emergeranno dalle iniziative promosse dalla nota azienda: già in 40 sono stati scelti o sono in corso di selezione dai primi mesi del 2014.

E tu vorresti progettare un prototipo di macchina da corsa?

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta