Esami uni: appello di gennaio guastafeste

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Dopo le vacanze di Natale ti attendono gli esami all'università? Se il tuo dilemma è "studiare o riposarsi", segui i consigli di Skuola.net per preparare un esame durante la pausa natalizia

Se per gli studenti delle scuole medie c’è l’annoso problema dei compiti per le vacanze, per lo studente universitario l’incubo di questo periodo è l’appello di gennaio. Che cosa fare durante le festività natalizie: studiare o godersi un po’ di relax?

STUDIARE DURANTE LE VACANZE? - Studio o riposo? E perché non concedersi entrambe le cose? Infatti, è necessario trovare il giusto equilibrio tra l’impegno per l’imminente esame e il diritto a godersi l’atmosfera natalizia che ci circonda. La parola d’ordine, quindi, è organizzazione. Per prima cosa pianificate le feste, gli impegni e le cene a cui vorrete o dovrete partecipare. Posti questi paletti, tutto il tempo che vi rimare organizzatelo stabilendo delle tappe da raggiungere, una road map natalizia che vi servirà per non perdere tempo e per non ritrovarvi a gennaio con ancora una buona parte di programma d’esame da completare.

QUALCHE SACRIFICIO - Avete stabilito il periodo dedicato al riposo e alle feste e non vi è rimasto neanche un po’ di tempo per lo studio? Allora dovete rimediare. Sarà necessario fare qualche sacrificio se non si vuole posticipare l’esame all’appello successivo disponibile, quindi entrate nell’ordine di idee che anche questo Natale dovrete faticare un po’ (l’università prima o poi finirà e potrete godervi finalmente il Natale in santa pace!).

SERVE METODO - Anche se avete trovato il tempo per studiare durante le vacanze di Natale, il problema è quello di trovare la concentrazione. I fuori sede, in particolare, saranno tornati a casa e, tra parenti e amici, non sarà facile trovare un po’ di pace per studiare. Bisogna, dunque, ottimizzare il poco tempo a disposizione per memorizzare più informazioni possibili con il minimo sforzo. Una tecnica efficace è quella di fare delle associazioni di idee: associare il concetto appena studiato ad un esempio concreto aiuta indubbiamente a ricordarlo meglio.

MANGIA CHE TI PASSA - Anche il cibo aiuta a ricordare meglio ciò che si studia. I legumi, tra cui le lenticchie, contengono la vitamina B1 utile per migliorare l’apprendimento; noci, nocciole, farina, lievito, anche contengono la B1, quindi i dolci e la frutta secca tipica del Natale vi aiuteranno! E sappiate che nel lievito, nelle noci e negli agrumi trovate anche delle sostanze utili a proteggervi dalla preoccupazione per l’esame, quindi, approfittate delle leccornie natalizie per ottenere risultati migliori!

Vai alle guide Come studiare
Studia con gli Appunti universitari
Chiedi aiuto sul Forum università

Dovrai sostenere un esame a gennaio?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta