Erasmus e fuori sede: le riduzioni per votare

Mirko C.
Di Mirko C.

Agevolazioni e sconti su aerei, treni e altri mezzi di trasporto per chi torna al paese di residenza per il voto

Dopo la bufera sugli studenti Erasmus, impossibilitati a votare dall’estero a causa di un buco normativo, arrivano le prime notizie sulle agevolazioni tariffarie messe in campo dalle compagnie di trasporto grazie a speciali convenzioni con il Ministero dell’Interno.

VIAGGI SCONTATI PER IL VOTO - Il voto, oltre ad essere il più tradizionale esempio di diritto-dovere, si trasforma anche in una spesa per le migliaia di cittadini domiciliati, per studio o per lavoro, in una città diversa da quella di residenza e, quindi, di seggio elettorale. Per questo motivo il Ministero dell’Interno e alcuni dei principali operatori logistici hanno siglato un accordo per garantire delle tariffe più basse nel periodo delle elezioni, agevolando così il rientro dei fuori sede e degli studenti presenti all’estero per motivi di studio e di mobilità comunitaria, come gli Erasmus.

SCONTI FINO AL 40% PER CHI VIAGGIA IN AEREO - Le agevolazioni cominciano dal trasporto aereo: la compagnia di bandiera Alitalia ha varato un piano di agevolazioni per chi viaggia fra il 17 febbraio e il 4 marzo 2013. I viaggiatori potranno usufruire di una riduzione fino al 40%, con un tetto massimo di sconto di 40 euro sul biglietto di andata e ritorno, tasse escluse. L’agevolazione è prevista su tutti i voli nazionali, ad eccezione di quelli in regime di continuità territoriale, in code sharing e operati da Air One. Prezzi di favore anche per gli Erasmus: biglietti a partire da 49 euro solo andata o 99 euro andata e ritorno tra il 18 e il 28 febbraio 2013. Sconti fino al 40% anche per chi vola con Blue Panorama o con Blu-express.com, ma solo su alcune tratte verificabili sui siti delle compagnie.

VIAGGIARE IN TRENO CONVIENE - Per chi si sposta in treno le agevolazioni sono ancora più appetitose. Trenitalia offre una riduzione del 70% sul prezzo base relativo ai treni a media e lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e servizio cuccette. Anche per i Regionali sono previste riduzioni del 60% sul prezzo del biglietto. Sconti fino al 60% anche per chi viaggia con Italo, e riduzioni speciali per gli elettori che si trovano in Paesi esclusi dal voto per corrispondenza. Per informarsi sulle agevolazioni e richiedere il bonus è necessario rivolgersi al Consolato di appartenenza.

VOTO ERASMUS: PROVVEDIMENTI IN ARRIVO - Nel frattempo il ministro degli interni Anna Maria Cancellieri ha annunciato a Bruxelles la volontà di predisporre un ddl per modificare le norme sul voto degli studenti all’estero. Un intervento necessario che non arriverà, come già più volte sottolineato, prima delle prossime elezioni. La Cancellieri ha precisato che il ddl sarà comunque lasciato al vaglio del futuro governo, e ha commentato così la sua intenzione: "stiamo predisponendo un disegno di legge che chiaramente non potremo presentare, perché non abbiamo i tempi, ma lo lasceremo in modo che la nuova legislatura abbia tutto il tempo di studiarselo e non arrivare nelle condizioni in cui siamo arrivati noi, non per colpa nostra".

Mirko Carnevale

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta