Università: l'Erasmus parla spagnolo

Ansa Europa
In collaborazione con Ansa Europa

erasmus

Oltre due miliardi di budget, per finanziare circa 18mila progetti, 650mila borse di studio e offrire opportunità di studio e lavoro a oltre un milione di europei. Sono queste le cifre di Erasmus Plus, uno dei programmi più popolari dell'Unione europea, che oggi compie un anno. Il Commissario alla Cultura e ai Giovani, l'ungherese Tibor Navracsics parla di un "chiaro successo". Lo segnala Ansa.it - Europa|Opportunità Giovani.

PIU' ERASMUS, PIU' OCCUPAZIONE - "Il numero impressionante dei partecipanti - spiega il Commissario - è la prova che questo programma sta facendo la differenza nella lotta per migliorare le prospettive occupazionali dei giovani. Sta contribuendo ad acquisire nuove competenze ed esperienze e sostenere la modernizzazione dei sistemi di istruzione, formazione e gioventù in Europa". Insomma, un bilancio nettamente positivo per quello che è considerato uno dei progetti che più di ogni altro da decenni contribuisce a creare una identità europea tra le giovani generazioni. Erede del primo programma 'storico', Erasmus plus si rivolge non solo a studenti, ma anche a personale della scuola, insegnanti, educatori, ricercatori, giovani lavoratori e a volontari.

IN 57 MILA PRONTI A PARTIRE - In Italia, informa la Commissione Ue, il budget delle borse di studio è stato di 92,8 milioni, per oltre 57mila partecipanti. Nell'anno scolastico 2013-14, oltre 26,331 studenti italiani hanno studiato all'estero, mentre le nostre università hanno accolto nello stesso periodo 20,204 giovani. Le prime cinque istituzioni ad aver inviato propri studenti all'estero sono l'Università di Bologna Alma Mater Studiorum, quella di Padova, la Sapienza di Roma, quella di Torino e Milano.

L'ERASMUS PARLA SPAGNOLO - Nella lista degli atenei ad aver ricevuto, invece, più studenti stranieri, oltre a Bologna, Padova e Roma La Sapienza, c'è l'Università di Firenze, il Politecnico di Milano. Interessante i Paesi scelti dagli studenti italiani: nella top five, oltre ai tradizionali Spagna, Francia e Germania, c'è anche la Turchia e la Polonia. Invece, nella classifica dei Paesi di origine degli studenti stranieri che hanno scelto il nostro Paese troviamo Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Portogallo.

Vuoi partire per l'Erasmus? Scopri tutte le opportunità riservate ai giovani!