Università: podio a Siena, male la Parthenope

francesca_fortini
Di francesca_fortini

 classifica università italiane: podio all'università di Siena, male la Parthenope di Napoli

Come ogni anno, il quotidiano La Repubblica rende disponibile la guida alle università italiane, corredata della classifica delle migliori stilata dal Censis. A primeggiare, ormai da alcuni anni, l’università di Siena, seguita dalle università di Bologna e Trento a parimerito. I punteggi più bassi, invece, spettano agli atenei del sud, Caserta e Napoli Parthenope.

CLASSIFICA UNIVERSITA’ ITALIANE

– Cinque gli indicatori di valutazione degli atenei statali: servizi, borse e contributi, strutture, web e internazionalizzazione, sintetizzati in un punteggio unico ottenuto mediante media aritmetica. Oltre alla classifica generale, il Censis suddivide le università in quattro macrogruppi, a seconda del numero degli iscritti.


TOP … - La classifica dei mega atenei, quelli con più di 40.000 studenti, è presieduta dall’università di Bologna Alma Mather Studiorum. La bandiera dei grandi atenei (da 20.000 a 40.000 iscritti) è sventolata dall’università di Perugia, quella dei medi (da 10.000 a 20.000 iscritti) dall’università di Siena e quella dei piccoli, ancora una volta, da Camerino. Ultimo gruppo, quello dei politecnici, dove Milano scalza finalmente Torino dalla prima posizione.

… E FLOP – Ma per ogni prima classificata, c’è sempre un ultimo posto da assegnare. Anche quest’anno, in linea con gli anni precedenti, in tutte le categorie sono gli atenei del sud a fare da fanalino di coda. Tra i mega atenei, ultime due posizioni per l’università di Catania e la Federico II di Napoli; Caserta in coda tra i grandi, ancora Napoli con l’Uniparthenope tra i medi atenei e l’università del Sannio la piccolina col punteggio più basso. Anche per quanto riguarda i Politecnici, a sud l’ultimo: quello di Bari.

AREE DIDATTICHE – Ad essere valutate, nella classifica delle università italiane, anche le offerte delle varie aree didattiche, da quella economico statistica fino a quella sportiva. In quasi tutte, le prime tre posizioni sono occupate da atenei del centro-nord, generalmente di medie dimensioni. Unica perla del sud, l’università di Sassari, che si aggiudica la valutazione più alta per quanto riguarda l’area didattica di Architettura. Tra i settori didattici sicuramente più richiesti, la classifica delle università italiane di economia vede, ai primi tre posti, tre atenei medi: l’università di Trento, quella di Modena Reggio – Emilia e quella di Bergamo. Altro settore da portare ad esempio, la classifica delle università italiane di ingegneria è così stilata: primo posto per il Politecnico di Torino, secondi e terzi classificati ancora Modena e Bergamo.


Francesca Fortini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta