Valeria Fedeli è la neoministra dell’Istruzione Università e Ricerca.

Redazione
Di Redazione

Ecco chi è Valeria Fedeli: il nuovo ministro dell'istruzione del governo presieduto da Gentiloni.


CHI È VALERIA FEDELI, MINISTRO ISTRUZIONE


E’ nato da poche ore il Governo Gentiloni e ci si chiede se supererà il voto di fiducia al Senato e quanto poi potrebbe durare. C’è quindi il rischio di non valutare il compito a cui Ministri e Ministre sono chiamati.
In particolare la neo Ministra dell’Istruzione, Università e Ricerca, Senatrice Valeria Fedeli è chiamata a non sottovalutare il bisogno di “normalità” di cui la scuola ha bisogno.
La stagione della Buon Scuola, comunque la si giudichi, ha creato malessere tra gli insegnanti con la miriade di novità di breve respiro, non affrontando in profondità il limite con i quali la scuola si misura: l’incapacità di includere tutti e tutte dando le basi per inserirsi nel mondo del lavoro.

CHI È VALERIA FEDELI: I PROBLEMI DA RISOLVERE


Ma andiamo per ordine: il malessere degli insegnanti. La scuola ha bisogno soprattutto di meno burocrazia meno progetti estemporanei e più fiducia negli insegnanti e nei dirigenti, che hanno tutti gli strumenti che l’autonomia concede per dare il meglio di loro stessi e trarre il meglio dalle nuove generazioni. Ciò che disturba di più il mondo della scuola è invece l’innovazione senza un fine, la rincorsa dell’eccellenza estemporanea che dimentica l’importanza del fare bene il normale lavoro quotidiano che ha un solo fine: far emergere le competenze che tutti hanno.
Invece la continua vessazione di incombenze burocratiche per micro progetti ed emergenze annullano gli effetti positivi dell’autonomia. E questo noi lo abbiamo imparato bene nel lavoro costante e quotidiano con le scuole, nostri partner indispensabili nei progetti per contrastare la povertà educativa ed educare i cittadini di domani. La Buona Scuola al di là delle intenzioni dei proponenti, ha finito per non riconoscere che serve pazienza per cambiare e che i cambiamenti che contano hanno bisogno di tempo.

CHI È VALERIA FEDELI: COSA FARA'?


Non sappiamo se la neo Ministra avrà tanto tempo a disposizione, probabilmente assai meno di quanto ne ha avuto la Ministra Giannini, ma ha sufficiente sguardo lungo per capire che senza il consenso degli insegnanti e dei dirigenti non si fa della “buona scuola” e questo consenso si ottiene, facendo bene le cose semplici che durano nel tempo.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta