Hunger Games nuoce gravemente alla tua salute mentale

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

Hunger Games potrebbe essere la causa delle tue malattie mentali

Troppo fantasy fa male al tuo cervello(?). Graeme Whiting capo di istituto della "The Acorn School" scuola priva del Gloucestershire (da lui stessa fondata nel 1991) ha pubblicato sul blog della scuola un post intitolato “The Imagination of the Child”, in cui spiega che nei testi che ami di più come Harry Potter, Game of Thrones e The Hunger Games, potrebbero esserci contenuti dannosi per il tuo cervello, troppo giovane. La redazione di Skuola.net ha trovato la notizia sul sito Indipendent e ti spiega meglio di cosa si tratta.

IL FANTASY CREA MALATTIE MENTALI (?) - Whiting ha consigliato ai genitori dei suoi alunni di evitare l'acquisto di questi libri "sensazionali". Nella sua analisi evidenzia che il materiale contenuto nei testi potrebbero avere effetti dannosi nella mente di lettori troppo giovani. L'acquisto di questi libri addirittura sarebbe come "nutrire i propri figli di zuccheri aggiuntivi". Per Whiting immagini, storie e idee riportate tra le righe delle pagine sarebbero inadatte ad un pubblico di giovane età, incapace di dividere la realtà dalla finzione. Consiglierebbe quindi di posticipare certe letture quando si sarà più maturi da acquisire alcuni contenuti.

E LA LETTERATURA TRADIZIONALE - Whiting non dimentica però la letteratura tradizionale, nel caso in cui qualcuno potesse fargli notare che già nel passato esistevano testi con temi molto vicini a quelli che accusa. Per il professore autori come Wordsworth, Keats, Shelley, Dickens e Shakespeare, al contrario non avrebbero temi simili a quelli dei libri poco adatti ai suoi alunni. E come riportato sempre nel suo scritto "I bambini sono innocenti e puri, allo stesso tempo e non hanno bisogno di essere maltrattati e non è necessario che la loro fantasia venga stimolata in profondità con argomenti inappropriati"

Carmine Zaccaro

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta