Fase 2, ecco le regole per andare in spiaggia

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
spiaggia coronavirus linee guida
L’estate è alle porte ma l’emergenza sanitaria da Covid-19 non è ancora terminata. Sebbene in molte regioni la curva epidemiologica stia scendendo notevolmente, il Governo sta studiando ulteriori possibili scenari per delineare nuove linee guida. Una delle domande che ci sta tormentando di più in questi giorni è sicuramente legata alle vacanze e al mare: ci si potrà andare? Se sì, si dovrà indossare la mascherina? L’INAIL ha elaborato un documento, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, con delle linee guida, ancora non definitive.
Ecco cosa si sa per ora.

Guarda anche

La mascherina

Il documento suggerisce che la mascherina deve essere indossata dal momento in cui si scende in spiaggia fino al raggiungimento della propria postazione, e ovviamente quando si lascia lo stabilimento. Dalle linee guida, dunque, si evince che non bisognerà indossarla quando si è distesi sul lettino a prendere il sole.

Le prenotazioni

Tutti gli stabilimenti balneari e le spiagge attrezzate dovrebbero dotarsi di sistemi di pagamento veloci, come card contactless, o far pagare online durante la fase di prenotazione. Quest’ultima diventerebbe dunque obbligatoria e per fasce orarie.

Distanza sociale

Si dovrà rispettare il distanziamento sociale per tutto il tempo, anche in acqua. Secondo le linee guida, tra gli ombrelloni ci dovrà essere una distanza minima di 5 metri e dove possibile dei percorsi di entrata e uscita con una segnaletica chiara. Tra un lettino o una sdraio e l’altro, invece, la distanza minima dovrà essere di 2 metri. Anche nei bagni e nelle docce il distanziamento sociale sarà di almeno 2 metri.

Le cabine

Saranno utilizzabili solo da membri dello stesso nucleo familiare o da persone che condividono la stessa struttura abitativa. Sarà compito dello stabilimento igienizzarle fra un utente e l’altro.

I servizi igienici

I bagni dovranno essere igienizzati più volte al giorno e all’interno i clienti dovranno trovare non solo prodotti detergenti e sapone per le mani ma anche strumenti usa e getta. In Emilia Romagna si prevede già il reclutamento di steward formati per accompagnare i clienti e portare loro i pasti ordinati con il delivery all’ombrello-lettino.

Personale in spiaggia

Chi allestirà o rimuoverà ombrelloni e sdraio dovrà obbligatoriamente indossare guanti in nitrite e il personale dovrà comunque indossare mascherina e igienizzare frequentemente le mani. Le linee guida chiariscono anche le mansioni dei soccorritori: contrariamente a quanto detto negli ultimi giorni su alcuni siti, non ci sarà nessun “divieto di affogare”: la respirazione bocca a bocca non è l’unica manovra adottata dai bagnini. La rianimazione cardiopolmonare potrà avvenire attraverso semplici compressioni o con l’ausilio del defibrillatore automatico esterno.

Spiagge libere

Le linee guida chiariscono anche i comportamenti da avere nelle spiagge libere. Bisognerà fare prima un’intensa attività di comunicazione e sensibilizzazione dei comportamenti da adottare in spiaggia con cartelli in diverse lingue. Punti principali saranno il distanziamento sociale di almeno un metro e il divieto di assembramento. Anche per le spiagge libere si sta pensando alla prenotazione mediante app per non superare il numero previsto di capienza massima. Per garantire il rispetto delle disposizioni si sta pensando anche di coinvolgere enti locali e associazioni di volontariato. .
Skuola | TV
Digital Open Day con ESCP: Come scegliere la laurea giusta dopo la Maturità 2020?

L’emergenza Covid-19 ha impedito lo svolgimento dei classici open day. Skuola.net porta quindi l’orientamento universitario direttamente sui device degli studenti. Nella puntata della Skuola Tv saremo in compagnia di ESCP Business School.

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta