Motore di ricerca made in Facebook

Mirko C.
Di Mirko C.

facebook

Il cantiere Facebook sta per sfornarne un’altra delle sue: Graph Search, il nuovo motore di ricerca integrato all’interno del famoso social network. Questa mossa fa parte di un grande progetto che mira a far diventare Facebook una piattaforma integrata, in grado di offrire tutti i servizi di cui ha bisogno un utente del web.

RICERCHE SOCIAL - Il nuovo motore di ricerca lanciato da Google sarà in grado di fornire risposte alle domande degli utenti utilizzando un sofisticato intreccio di dati social, un meccanismo abbastanza differente da quello utilizzato da Google, che invece cerca contenuti correlati a determinate parole chiave. Quindi, come specificano i suoi creatori, Graph Search vuole essere un motore di ricerca social, che fornirà risultati basati su una fitta rete di informazioni derivanti da relazioni umane, condivisioni di esperienze e conoscenze.

OGNI GIORNO 500 TB DI NUOVE INFORMAZIONI - Cosa mangiare, dove comprare un oggetto, quali occhiali sono alla moda, qual è la spiaggia più gettonata della Sardegna, quanto costa un biglietto per Boston. La lista delle cose che si possono domandare e alle quali è possibile dare una risposta in base ai dati derivanti dalle esperienze social è pressoché infinita. Nei server di Facebook arrivano ogni giorno oltre 500 terabyte di dati personali e informazioni su abitudini e comportamenti degli utenti, un archivio che ha permesso agli sviluppatori di Facebook di pensare un motore di ricerca basato su quello che il popolo della rete condivide. Una alternativa che potrebbe soffocare Google, anche non entrando in competizione con esso.

FACEBOOK ALL INCLUSIVE - Il rischio è che il progetto di Mark Zuckerberg vada in porto: rendere Facebook la soluzione definitiva. Dare gran parte delle risposte che si cercano nel web, in modo da far coincidere gran parte del web con sé stessi, una impresa nella quale Google è già riuscita con abbondante successo. La sfida è infuocata: da una parte Google si diletta con le nuove tecnologie, sperimentando auto che si guidano da sole e prodotti per i guru dell’hi-tech, dall’altra Facebook si concentra sul suo core business: il web e le varie opportunità di trarre profitto dall’advertising. Per questo motivo il popolare social network sta cercando di muovere verso una dimensione che lo vede centrale rispetto ai bisogni degli utenti, in grado di offrire non solo comunicazione e networking, ma anche intrattenimento, shopping, informazione e tutto ciò che l’utente potrebbe volere, senza aver il bisogno di doverlo cercare altrove, in quella fetta di web all’esterno di Facebook.

Ti potrebbero interessare:
Messaggio a Mr Facebook? Paga 100$
Facebook ha copiato le... Accademie del '500
In arrivo il nuovo diario di Facebook

Ti piace questa nuova funzione?

Mirko Carnevale

Commenti
Consigliato per te
Che scuola ha fatto Fedez?
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Anzichè di mercoledì, andremo in onda il venerdì. Sei curioso di sapere di cosa parleremo? Segui il nostro sito e lo scoprirai!

1 dicembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta